Senzatetto rimasto senza tenda dopo l'incendio doloso, parte una colletta

L'incendio

La sera del 19 maggio qualcuno ha dato alle fiamme la tenda di un senzatetto sotto il ponte di Porta Borghetto in via XXI aprile, l'uomo era all'interno e stava per addormentarsi: fortunatamente è riuscito a fuggire appena in tempo ma tutto quello che aveva è bruciato. Riceviamo e pubblichiamo un'iniziativa anonima per aiutare Gianluca.

Tutto ciò che non viene venduto alle aste o ai mercatini e volete donargli è ben accetto. Se avete trolley per trasportarsi le cose, zaino da trekking, una tenda,materasso, lenzuola, coperte, cuscini, attrezzature da campeggio, fornelletto (carico di gas) accendini o fiammiferi, (non ha ovviamente allacci di corrente) cose che si usano da pic-nic, abiti sportivi casual e non eleganti tg 44/46 e scarpe tg 42 ... cintura, mutande, calze ...  Un beauty-case da bagno da uomo con lo stretto necessario per tenersi curato. 
Schiuma da barba, lamette, spazzolino, dentifricio, colluttorio (denti ne ha 3/4), shampoo, sapone, deodorante, profumi, tagliaunghie e dell’antizanzare. Un vecchio telefono solo per telefonare in caso di emergenza, ma con batteria e caricatore funzionante che verrà a caricare in ospedale, la sim all’interno non importa che abbia credito perché le chiamate ai numeri di emergenza si fanno anche a credito esaurito ma solo che sia ancora attiva. 
qualunque cosa che non usiate più portatelo e lasciatelo lì a terra davanti alla Madonnina di Porta Borghetto. 

- [ ] Non si chiede di acquistare o inviare soldi a nessuno o lasciare denaro lì a terra ma di donare ciò che a noi non serve più ! 
- [ ] NON È PREVISTO IL RITIRO PRESSO IL VOSTRO DOMICILIO DELLE VOSTRE DONAZIONI! 
- [ ] CHI SCEGLIE DI DONARE PORTA CON MEZZI PROPRI I DONI E LI LASCIA LÌ A TERRA. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie x la collaborazione almeno nel diffondere sui social le info per incrementare le donazioni. 
Solitamente non sono sensibile a situazioni così, la mia è una eccezione che faccio per lui di sbattermi perché l’ho preso a cuore lavorando in ospedale vedendo che è migliore di altri nelle sue stesse condizioni. 
Non infastidisce nessuno, non chiede denaro, non dorme volentieri nei dormitori ne mangia volentieri nelle mense Caritas insieme ad altre persone.  Ovviamente nessuno gli propone un lavoretto, percepisce una pensione minima e girovaga nei pressi dell’ospedale di Piacenza. Se vede qualcuno in difficoltà a gettare spazzatura ti chiede sempre se vuoi una mano e se dici si non chiede nulla in cambio se non un sorriso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischia di annegare in una piscina da giardino, bimbo di 2 anni gravissimo

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

  • Furti nei magazzini della logistica piacentina, maxi blitz all'alba con quaranta arresti

  • Dalla logistica la merce rubata finiva in negozi compiacenti: 14 persone in carcere

Torna su
IlPiacenza è in caricamento