← Tutte le segnalazioni

Altro

«La nuova pista ciclabile su Corso Vittorio Emanuele è troppo stretta»

Corso Vittorio Emanuele II · Corso

Il ripristino di Corso Vittorio Emanuele - dopo le modifiche volute dalla Giunta Dosi lo scorso anno - imposto dall'Amministrazione Barbieri fa ancora discutere.  "Da pochi giorni - scrive il nostro lettore Antonio Balordi - sono stati ultimati i lavori sul Corso atti a reintegrare il doppio senso di marcia. Evitando di contestare inutilmente l'intero progetto, mi vorrei soffermare su un particolare, ovvero la pista ciclabile (se così la si può definire). La prima cosa che si nota è la dimensione, la pista ciclabile è talmente piccola che una bici ci passa a fatica, soprattutto con il fatto che spesso i pedoni la occupano obbligando i ciclisti a dover procedere contromano in strada. La seconda cosa è il fatto che sia a senso unico, se io dal Pubblico Passeggio volessi raggiungere il centro devo o attraversare vie parallele oppure fare la strada delle macchine violando il codice della strada. La precedente soluzione per quanto brutta esteticamente conciliava le richieste dei pedoni, dei ciclisti e degli automobilisti o in ogni caso è necessario trovare un giusto compromesso".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • C'è un solo modo per risolvere il problema: aboliamo ciclisti e pedoni...

  • Potremmo pensare ad un nuovo progetto da proporre alla prossima amministrazione?

Segnalazioni popolari

  • Grandine alla centrale Enel di Castelsangiovanni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento