Commozione sul campo, un minuto di silenzio e un applauso per ricordare Anselmo Cassi

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La recente scomparsa di Anselmo Cassi, il calciatore dilettante piacentino di 33 anni ucciso da una setticemia causata dal meningococco, ha destato grande cordoglio in tutto il mondo del calcio dilettantistico locale. Domenica 19 marzo gli ex compagni di squadra del Gragnano hanno giocato con il lutto al braccio, e prima dell’inizio della partita con il Bf a Bettola (poi terminata per 6-3 per i padroni di casa) è stato osservato un minuto di silenzio in suo ricordo. Un momento commovente che si è concluso con una applauso da parte di entrambe le squadre.