Boxe, Bindar trionfa al prestigioso torneo nazionale Mura

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Il portacolori della Boxe Piacenza cr (Cuscinetti a Rulli) Alexandru Bindar ha conseguito l’ennesimo strepitoso risultato della sua stagione agonistica aggiudicandosi il prestigioso torneo Mura nella categoria 60 kg junior. Il pupillo dello storico maestro Giovanni Merisio ha trovato nella palestra biancorossa guidata dal maestro Nicola Campanini le condizioni ideali per un decollo verso obiettivi che visti i risultati sono parecchio ambiziosi. Bindar ha affrontato in semifinale il tosto Falaschi Gabriele il quale ha impostato un incontro da vero fighter provando a soffocare Bindar con ardore e agonismo non riuscendo però nell’intento anzi subendo gli splendidi colpi di rimessa del biancorosso a cui il verdetto ha sorriso in maniera chiara. Dopo la splendida semifinale lo staff tecnico biancorosso con in testa il presidente Antonio Orsi e il dt Thomas Bollani, si aspettava una finale altrettanto esaltante e così è stato e anche per Alfredo Cardellicchio ottimo pugile campano il verdetto sfavorevole è sembrato il naturale epilogo di una lezione di boxe. Il rumeno naturalizzato ormai piacentino ha sciorinato una prestazione che a ben vedere è stata forse piu’ esaltante della semifinale lasciando pubblico ed osservatori a bocca aperta aggiundicandosi l’oro del prestigioso torneo per il secondo anno consecutivo. Per bindar continuano gli impegni anche extra nazionali con la partecipazione al teutonico torneo Black Forest e con le numerose riunioni che il sodalizio biancorosso si prepara ad allestire per presentare tutta la rosa di una formazione che promette grandi emozioni.

I più letti
Torna su
IlPiacenza è in caricamento