Il football americano torna in città con la grinta del Wolverine

Buone nuove per il football americano piacentino. Anche quest'anno una formazione piacentina sarà presente nell'universo del football nazionale, sorta ex novo per salvaguardare le aspettative dei giocatori piacentini, mantenendo la tradizione storica della nascita della palla "lunga un piede" a Piacenza e in Italia

Il casco con il simbolo del Wolverine

Buone nuove per il football americano piacentino. Anche quest’anno una formazione piacentina sarà presente nell’universo del football nazionale. La “Associazione Sportiva Dilettantistica Football Americano Piacenza”  iscritta alla FIDAF, la Federazione nazionale di football  americano nell’orbita CONI, è sorta ex novo, per salvaguardare le aspettative dei giocatori piacentini, mantenendo la tradizione storica della nascita della palla “lunga un piede” a Piacenza e in Italia.

Come nella più ortodossa tradizione americana, che prevede un soprannome per le squadre, anche F.A.P. (l’acronimo con cui si può accedere al profilo facebook della società) si è dotata di un  nickname scelto dai giocatori: Wolverines. Il Wolverine, è un animale carnivoro che vive nelle zone artiche dell’Europa e America: di piccola stazza, è dotato però di dentatura potente ed  artigli affilatissimi che gli permettono di tenere testa ad animali molto più grossi di lui come ad esempio  gli alci, che spesso diventano sue prede, e ai lupi.

La dirigenza di F.A.P. pensa  che il nickname possa rappresentare bene l’animo combattivo con cui la società ed i giocatori intendono affrontare questa bellissima avventura e spera che sia beneaugurante anche per la crescita stessa della società.

F.A.P. presenta tra gli allenatori ex giocatori dei Nightmare e Cinghiali 1984, quali Roberto Corvi, Alberici, Ambroggi, Carini, Fontanella, Polenghi e Tinelli, che sotto la supervisione di Sergio Angona, attuale Head Coach dei Rhinos Milano e fondatore delle Pantere Rosa Piacenza nel lontano 1977, svolgono allenamenti  specifici per una preparazione tecnica e fisica dei giocatori al fine di costruire una squadra in grado di giocare un football  moderno e di qualità. Questo progetto, voluto fortemente dalla nuova dirigenza, avrà sicuramente bisogno di  un po’ di tempo per essere realizzato, ma il materiale umano e la passione con cui giocatori e dirigenti stanno affrontando gli impegni porterà sicuramente frutti in breve. 

L’associazione piacentina, di cui è presidente Stefano Queirazza, vede nel ruolo di consiglieri Barbieri, Moreno, Mosconi, Menozzi, Sagner, Tamellini e Ziliani che potranno mettere a disposizione oltre alla loro conoscenza del mondo del football, anche la propria esperienza nel mondo lavorativo, per garantire la affidabilità  nei rapporti con le Istituzioni.

La formazione piacentina ha iniziato gli allenamenti ormai da qualche tempo, utilizzando il campo di rugby presso la piscina Farnesiana, in via Radini Tedeschi. Dal  mese di gennaio gli allenamenti si tengono presso la palestra del Liceo Scientifico Respighi, luogo più adatto per insegnare e migliorare la tecnica di base individuale, nei giorni di martedì  e giovedì dalle 20,30 alle 22,30: tutti coloro che sono interessati a provare gli effetti dell’adrenalina indossando casco e paraspalle, possono presentarsi direttamente nei giorni degli allenamenti dove saranno accolti dallo staff degli allenatori, oppure telefonare allo 335 6043366 o scrivere a info@footballamericanopiacenza.it

Potrebbe interessarti

  • «Centro diagnostico Rocca, eccellenza medica privata a supporto del sistema pubblico»

  • Perino e la curiosa storia della località "Due Bandiere"

  • Ricette piacentine: i pisarei e fasò

  • Piscine interrate: i costi e i tempi per averne una nel proprio giardino

I più letti della settimana

  • La Polizia Stradale fa un controllo sull’A21 Piacenza-Cremona e spunta David Hasselhoff

  • Gianpaolo Bertuzzi muore nel suo camper in fiamme

  • Bloccano un aggressore, poliziotti accerchiati e aggrediti al Peep

  • Prende a martellate la moglie, poi si accoltella al cuore: muore ex macellaio di Piacenza

  • Invade la corsia opposta, si schianta contro due auto e rimane incastrato: è gravissimo

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta nel campo, è gravissimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento