Inizia male il 2017 per la Conad Alsenese: battuta dall'Abo Offanengo (3-0)

Le alsenesi perdendo anche la testa della classifica. La palleggiatrice Canossini: "Una sconfitta da cui ripartire"

La palleggiatrice Debora Canossini. Sotto il tecnico gialloblu

Tanto carbone nella calza dell'Epifania per la Conad Alsenese che, nel corso della undicesima giornata, perde nettamente per 3-0 sul difficile campo dell'Abo Offanengo, restando a quota 26 e cedendo così per due lunghezze la vetta della classifica alla Cosmel Gorla (grazie al successo esterno sul Brembo Volley Team) e vedendosi ridurre ad un punto il vantaggio sulle cremasche e a due quello sulla Picco Lecco.

La legge interna delle padrone di casa (un solo set perso al PalaCoim su sei gare) non risparmia le piacentine che per la prima volta in stagione non vanno a punti (incassando il terzo ko in campionato) e conoscendo il sapore più amaro possibile della sconfitta, accentuato da una prova completamente sottotono e molto lontana dagli standard abituali visti finora. Troppo sterile, per la formazione di mister Scaltriti, l'attenuante dell'assenza della palleggiatrice titolare Losi per giusticare un passivo così marcato di fronte ad un'avversaria che tuttavia ha confermato il valore del proprio potenziale e i pronostici di inizio stagione che la vedono come una delle più serie candidate al salto diretto in B1. Il mero confronto statistico sarà impietoso per l'Alsenese in tutti i fondamentali.

Il tecnico gialloblu, che deve rinunciare anche a Ghirardotti per un problema ad una caviglia, schiera infatti Canossini in regia in diagonale ad Amasanti, Pesce-Fanzini in banda, Ghisolfi-Rovellini al centro e Gorreri libero e l'inizio di partita è traumatico. Qualcosa che purtroppo si ripeterà anche nei successivi due set senza trovare rimedio. L'Abo, in formazione tipo, fa il suo dovere e doppia le ospiti ai time-out tecnici (4-8, 8-16) allungando subito dopo. L'Alsenese soffre in ricezione e l'attacco ne risente in modo evidente, tanto che Lodi blocca a muro Fanzini firmando il 12-25. Se nella prima frazione non c'è stata storia, nella seconda non si vede la differenza, anche perché le piacentine sono oltremodo timorose e fallose, mentre Offanengo non deve fare gli straordinari. I punteggi parziali sono inequivocabili (3-8, 8-16, 12-21), le chiamate discrezionali di Scaltriti sortiscono pochi effetti e il 14-25 si materializza con una pipe out di Amasanti. A differenza delle altre situazioni in cui la Conad si era trovata sotto 0-2 (contro Lecco e Brembo), stavolta la situazione appare più decisamente più complicata. Il terzo set parte bene per le ospiti con 3-0 che però viene ribaltato immediatamente sul 3-4 da due ace di Rettani e un muro di Raccagni. La Conad resta ad un'incollatura dalle ospiti (7-8) ma perde di nuovo contatto nell'arco di pochi scambi (11-20) e vedendo la propria fine dietro l'angolo. Amasanti e compagne per la verità trovano una fiammata d'orgoglio riducendo lo svantaggio ma ormai è troppo tardi e l'incontenibile Sara Lodi fissa il 19-25 per il definitivo 0-3 per Offanengo. 

L'ultima sconfitta del sestetto gialloblu col medesimo risultato risale al 9 aprile scorso quando in serie C perse a San Giorgio Piacentino contro il Fun Food, unico stop del girone di ritorno nella cavalcata verso la promozione. Per la Conad Alsenese l'occasione per il pronto riscatto ci sarà sabato 14 gennaio alle 21 nel derby quando ospiterà la Pavidea Fiorenzuola, attualmente settima a 20 punti.

Vai all'intervista: clicca su "Continua"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assassinato Rocco Bramante, il boss dei nomadi di Caorso. Rappresaglia sinti: «Presto vendetta»

  • «Me l'hanno ammazzato davanti agli occhi. Rocco era un angelo: mai rubato neanche una caramella»

  • Giovane accoltellato, aggressore preso in poche ore

  • Accoltellato in mezzo alla strada, gravissimo un 28enne

  • Bidella arrestata per aver rapinato una collega a scuola

  • Matteo Salvini il 14 gennaio a Piacenza tutto il giorno: ecco le tappe in provincia e in città

Torna su
IlPiacenza è in caricamento