La Pavidea Steeltrade si impone con un netto 3-0 alla giovane Foppapedretti Bergamo

Sabato prossimo il derby contro Alseno, una squadra che nel corso di questo girone d'andata ha dimostrato di essere una delle più serie candidate al salto di categoria

Repertorio

Parte sotto ottimi auspici il 2017 per la squadra biancorossa che impone la legge del PalaMagni e si impone con un netto 3-0 alla giovane formazione bergamasca. Marini non cambia nulla rispetto all'ultima esibizione prenatalizia e conferma il sestetto vittorioso a Cremona.

Primo SET: Parte forte la squadra di casa mettendo pressione alle avversarie con un servizio preciso e insidioso. Donida inizia benissimo e da buon Capitano trascina le sue ad inizo match. 8-4 al primo timeout tecnico. Vantaggio che si amplia velocemente con Cattaneo al turno di battuta e si porta a 16-6 al secondo stop tecnico. Ci prova la Rossi a tenere in vita le sue, ma nel finale una fast di Morelli, un ace di Cattaneo (saranno ben 4 solo in questo set) e un servizio vincente di Vignola chiudono il set 25-14.

Secondo SET: le bergamasche provano a rientrare in partita migliorando le disastrose percentuali in ricezione del primo set e grazie a una Battista potente e precisa rimangono agganciati alle biancorosse, che sbagliano qualcosa di troppo in battuta, fino al 15 pari. Un paio di attacchi vincenti di Civitico portano addirittura avanti la Foppa 17-15. Qui salgono in cattedra Tosi e Hodzic e ribaltano il set martellando con continuità e potenza. A dare un ulteriore colpo alle ospiti è Alice Scapuzzi che piazza due ace di importanza capitale e a chiudere il discorso ci pensa una fast lungolinea di Marina Cattaneo. 25-19 il punteggio finale del 2. set.

Terzo SET: le giovani bergamasche accusano il colpo e l'inizio del 3. set è un calvario per loro. A nulla servoo i 2 timeout chiamati da Coach Prezioso per fermare l'ondata biancorossa. In un amen il punteggio recita 17-4 per la Pavidea con Hodzic che a muro diventa invalicabile e Donida che si diverte a variare colpi in continuazione mettendo in mostra un campionario vasto e diversificato.
Spazio a tanti cambi e Fiorenzuola che si specchia troppo nela propria bellezza permettendo un timido recupero bergamasco. Ma il finale è ancora biancorosso e il punto del game, set and match lo segna Veronica Vignola con un tocco di seconda che beffa il muro bergamasco. 25-19

E' stata una buona prestazione, favorita dalle evidenti difficoltà in ricezione di una Foppapedretti apparsa fragile e fallosa ma che fa ben sperare in vista del derby di sabato prossimo ad Alseno contro una squadra che nel corso di questo girone d'andata ha dimostrato di essere una delle più serie candidate al salto di categoria.

Servirà una Pavidea al 100% per poter fare gara pari con le cugine alsenesi, sarà una settimana di lavoro intenso per preparare al meglio il match di sabato con una classifica che per la Pavidea sta diventando di settimana in settimana sempre più interessante.

PAVIDEA FIORENZUOLA - FOPPAPEDRETTI BERGAMO  3-0  (25-14 25-19 25-19)

Fiorenzuola: Donida 13, Cattaneo 10, Tosi 8, Morelli 7, Hodzic 16, Vignola 3, Scapuzzi 2, Premoli, Messaggi, Coti Zelati (L), Sfogliano NE, Riboni NE, Ermoli NE. All.Marini.

Bergamo: Ruffa (L), Battista 8, Frigeni 2, Botti 3, Rossi 8, Rota (LL), Cometti NE, Crespi 6, Besana, Micheletti 1, Russo 3, Civitico 7. All.Prezioso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in A21, muore giovane piacentina

  • Autobus fuori strada si schianta contro il guard rail

  • Giovane accoltellato, aggressore preso in poche ore

  • Accoltellato in mezzo alla strada, gravissimo un 28enne

  • Schianto sul rettilineo della via Emilia

  • Elezioni Regionali, ecco il fac simile della scheda elettorale

Torna su
IlPiacenza è in caricamento