Lupa Piacenza: «Con l'azionariato popolare tifosi protagonisti»

Gatti: «Con questo strumento vogliamo dare vita ad una concreta iniziativa rivolta a tutti i tifosi che, attraverso la sottoscrizione di un pacchetto azionario ottenuto con il versamento di una quota simbolica, otterrebbero la possibilità di aver una rappresentanza in società»

Lupa Piacenza introduce le principali linee guida dell’iniziativa di Azionariato Popolare, prospettata nel piano industriale presentato a fine giugno, che sarà implementata nei prossimi mesi. L’Azionariato Popolare è uno dei pilastri portanti su cui la famiglia Gatti e tutta la dirigenza di Lupa Piacenza vogliono fondare il progetto di rilancio del Piacenza Calcio.

Tale iniziativa avrà grande entusiasmo nelle parole del Presidente Marco Gatti che si è così espresso in merito: «Le società possono fallire, ma la fede e la passione per i propri colori no. Per questo con lo strumento dell’azionariato popolare vogliamo dare vita ad una concreta iniziativa rivolta a tutti i tifosi che, attraverso la sottoscrizione di un pacchetto azionario ottenuto con il versamento di una quota simbolica, otterrebbero la possibilità di aver una rappresentanza in società. Nello specifico stiamo, anche con l’aiuto dei nostri consulenti, finalizzando il disegno delle tecnicalità giuridiche e operative. L’obiettivo è conferire ampio slancio a questo strumento. I tifosi potranno realmente partecipare attivamente il principale scopo di creare una rappresentanza responsabile e democratica dei tifosi, i quali, attraverso la partecipazione al capitale sociale del Club, ne diventerebbero concretamente parte attiva nella governance. Alle decisioni della propria squadra del cuore, detenendo una componete azionario del Club ed eleggendo una rappresentanza da inserire nel Consiglio di Amministrazione, seguendo un modello già attivo e di successo presente, per esempio, in alcune realtà sportive in Germania, Spagna e Regno Unito».

Indicativamente, le quote di “Lupa Piacenza S.s.d.r.l” che il prossimo anno sarà “Piacenza Football Club 1919” saranno detenute totalmente da un Società Cooperativa per Azioni che sarà costituita ex-novo, dove il 51% che resterà in mano all’attuale presidenza, mentre il restante 49% sarà aperto a chiunque volesse acquisire quote azionarie. «Ora dobbiamo gestire al meglio quest’anno di assestamento, strutturarci come società in linea con il nostro progetto e pensare solo a riportare il simbolo del Piace in alto quanto prima. Nei prossimi mesi ne saprete di più».

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • S.s.d.r.l. è una società cooperativa riconosciuta dll'art.45 della Costituzione per la funzione sociale di mutualità senza fini di speculazione privata.Visti i precedenti ..... Speriamo che i soliti aficionados nonostante i problemi economici del momento aderiscano al progetto,che fermo restando il degrado del mondo del calcio (te se ricodet i tempi indree ::::Serie A A A A) che sembra serio con obiettivi precisi. Mettete vicino ai Bot e CCT anche un'azione del Piacenza Football Club 1919 (veget) che magari porta buono per un aumento degli interessi dei titoli di stato.o dei c/c. Il Gatti miagola.Dagg denter Piasensa!

    • "...senza fini di speculazione privata." Ma second te........rimane conunque un buco nell'acqua

  • Un buco nell'acqua. Meno male che sono sempre i soliti afecionados.......

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rubano energia elettrica nell'ex mercato ortofrutticolo, 5 profughi denunciati

  • Cronaca

    Finisce fuori strada, non aveva mai preso la patente

  • Cronaca

    Offre un lavoro inesistente in cambio di soldi, due nigeriani truffati

  • Eventi

    "La Cucina Piacentina", un libro racconta la nostra identità gastronomica

I più letti della settimana

  • I quattro schiaffi della Racing Roma. Tonfo clamoroso del Piacenza

  • Rammarico per il Piacenza, subisce la rimonta del Livorno: 2 a 2 al Picchi

  • Dal nulla spunta Musetti. Il Pro Piacenza si salva contro la Giana

  • Mondiali assoluti in vasca corta: Carini 13esimo nei 200 farfalla, finale sfiorata per otto decimi

  • Magia di Hasbrouck, l'Assigeco espugna Ferrara

  • Dalla paura alla festa: la Vigor Carpaneto sfata il tabù-Fiorano (1-2)

Torna su
IlPiacenza è in caricamento