Nuoto, tre atleti biancorossi nel mirino del Ct degli azzurrini Bolognani

Non sono soltanto gli eccellenti risultati conquistati nella stagione appena archiviata agli italiani giovanili, agli europei juniores e alle Olimpiadi giovanili di Nanchino a confermare la crescita continua del settore nuoto della Vittorino da Feltre

Il ct con gli atleti della Vittorino

Non sono soltanto gli eccellenti risultati conquistati nella stagione appena archiviata agli italiani giovanili, agli europei juniores e alle Olimpiadi giovanili di Nanchino a confermare la crescita continua del settore nuoto della Vittorino da Feltre. L’ottimo livello qualitativo della squadra allenata da Gianni Ponzanibbio, Emanuele Merisi, Andrea Frovi e Gianluca Parenzan è stato infatti confermato anche dal commissario tecnico della nazionale azzurra giovanile di nuoto, Walter Bolognani, presente ieri prima alla Vittorino da Feltre e successivamente alla Raffalda durante gli allenamenti del settore giovanile biancorosso. «Sono qui - ha detto Bolognani - per dare vita ad un nuovo progetto varato a livello nazionale dalla Federnuoto, che ha deciso di seguire da vicino la preparazione di un ristretto e selezionato gruppo di atleti delle categorie Ragazzi e Juniores. Per ogni categoria abbiamo previsto due diverse fasce, quella di eccellenza e quella di interesse, che complessivamente contano una quarantina di atleti sparsi un po’ in tutta Italia. In questo progetto rientrano, attualmente, anche tre nuotatori della Vittorino da Feltre che nei prossimi mesi saranno convocati per alcuni collegiali». Un progetto importante e di ampio respiro per far crescere, in proiezione futura, gli atleti azzurri su cui la Federnuoto sta puntando in vista degli appuntamenti agonistici internazionali dei prossimi anni. «La nostra Federazione - ha aggiunto Bolognani - è da sempre molto attenta ai settori giovanili. Questo nuovo progetto, per, ci permette anche di analizzare le metodologie di allenamento dei diversi tecnici, di monitorare la crescita complessiva degli atleti ma anche di verificare le condizioni e lo stato di salute degli impianti natatori presenti in diverse realtà italiane. In quest’ottica ho avuto ottimi riscontri alla Vittorino, non solo per la qualità del lavoro tecnico ma anche per la logistica e le strutture degli spazi acqua di cui mi sono complimentato col presidente Fabbri. Da diversi anni la Vittorino raccoglie ottimi risultati a livello giovanile, e il fatto di poter contare su una struttura così ben organizzata rappresenta sicuramente un valore aggiunto di questa società».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino finisce in Po, un passante si butta e lo salva appena in tempo

  • «Il mito della Lancia Delta non passerà mai di moda»

  • Ricoverato uomo affetto da meningococco , l'Asl: «Per chi è entrato in contatto serve la profilassi»

  • Nella notte fatti saltare due bancomat in pochi minuti, commando in fuga

  • «Su Tik Tok combatto il bullismo: la vita è più importante di chi ci odia perché diversi»

  • Cani venduti con falsi certificati sanitari, coppia a processo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento