Obiettivi ambiziosi per il pugile della Boxe Piacenza Cr Bindar

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Il pugile di origini rumene Alexandru Cristinel Bindar ex atleta della ABC Cremona ma ormai in pianta stabile nella A.S.D. Boxe Piacenza Cr condotta dal tecnico Campanini Nicola è atteso da appuntamenti che definire importanti sembrerebbe riduttivo. Il pupillo del tecnico Giovanni Merisio, anch’esso in forza al sodalizio biancorosso sta bruciando le tappe e dopo aver dominato in campo nazionale ed internazionale si appresta a dare la scalata al titolo più prestigioso per la sua categoria, i Campionati Italiani Assoluti che si terranno a Roma dal 2 al 4 novembre. Bindar dopo aver ottenuto risultati strabilianti come la vittoria al torneo nazionale Mura, vero anticipo dei campionati assoluti, e la conquista del torneo internazionale Black Forest in Germania, è stato chiamato in nazionale per uno stage dove si è fatto valere. I tecnici federali lo hanno già precettato per i futuri tornei degli azzurrini nel caso riuscisse a prendere la cittadinanza italiana certificando che il record di Alex, vantando di 17 incontri di cui ben 15 vittorie 1 pareggio e una sola sconfitta, non sia stato costruito per caso ma sia frutto dell’ impegno del tecnico Merisio e delle doti naturali del ragazzo. Vista la difficoltà nel reperire avversari la Boxe Piacenza Cr sta preparando il ragazzo agli assoluti in maniera capillare, manifestazione dove Bindar si presenterà con fondate speranze di successo certificando un ottimo lavoro tecnico, lavoro che la diregenza biancorossa con in testa il presidente Orsi Antonio e il dt Thomas Bollani sta sempre più implementando.

Torna su
IlPiacenza è in caricamento