Un punto prezioso per il Piace: un bel 0 a 0 col Padova

De Paula dopo 4 minuti e Cacia dopo 89 minuti, su queste due azioni si sarebbe potuto decidere un match che invece termina in parità. Il Piacenza comunque si prende un punto prezioso e conferma di aver trovato continuità e carattere

De Paula dopo 4' e Cacia dopo 89'. Su queste due azioni si sarebbe potuto decidere un match che invece termina in parità, e a mangiarsi le mani è il Padova che non esce dalla sua crisi di risultati mentre il Piacenza si prende un punto prezioso e conferma di aver trovato continuità e carattere.

PRIMO TEMPO - Nel primo tempo sono i veneti a tenere in mano le redini del gioco e la squadra di Calori avrebbe subito la possibilità di sbloccare il risultato (4’) quando Rickler, al posto di servire in retropassaggio Cassano, lancia De Paula in porta ma l’attaccante di casa spreca un’occasione colossale calciando a lato.Nonostante questo primo scossone la retroguardia del Piacenza non riesce ad assestarsi e al 16' è ancora Rickler a farsi beffare questa volta da Di Nardo ma Cassano è perfetto nel disinnescare la conclusione dell’attaccate.

La squadra di Madonna pensa più che altro a contenere il Padova e piove sul bagnato quando tra il 30' e il 35' Madonna perde per infortunio sia Catinali sia Zammuto: dentro Mandorlini, dopo tre mesi di stop, e Conteh. Il colpo viene però assorbito bene dagli emiliani che al 36' confezionano l’occasione più bella: Guerra serve in profondità Cacia, il suo diagonale è debole e Cano non fatica a bloccarlo.

SECONDO TEMPO - Nella seconda frazione di gioco Calori decide di voler vincere la partita e inserisce la trazione anteriore con Ardemagni ed El Shaarawy in campo al posto di Di Nardo e De Paula. Il risultato è una grandissima pressione sulla difesa del Piacenza, la seconda più battuta del campionato, ma questa volta il pacchetto arretrato degli emiliani regge molto l’impatto e all’89' è Cacia a trovarsi in contropiede la palla che potrebbe valere l’intera posta in palio, ma la sua conclusione è viziata da un pessimo controllo di palla e Cano sventa in corner. Il Padova finisce tra i fischi del pubblico, per il Piacenza c’è il settimo punto nelle ultime tre partite.

IL TABELLINO

PADOVA-PIACENZA: 0-0 

PADOVA (4-3-1-2): Cano 6.5; Crespo 6, Portin 6, Cesar 6, Renzetti 6.5; Bovo 6, Ronaldo 5 (21’ st Italiano 5.5), Cuffa 5.5; Di Nardo 5 (15’ st El Shaarawy 5); De Paula 5 (10’ st Ardemagni 5), Vantaggiato. All. Calori 5.

PIACENZA (4-4-2): Cassano 7; Zenoni 6.5, Rickler 5.5, Zammuto sv (30’ pt Conteh 6.5), Anaclerio 6.5; Avogadri 6, Catinali sv (27’ pt Mandorlini 6), Cofie 7, Bianchi 7; Guerra 5.5 (30’ st Guzman 6), Cacia 6. All. Madonna 6.

ARBITRO: Ostinelli di Como 6 (assistenti Marrazzo-Paganesi, quarto uomo Cafari).

NOTE: Ammoniti: 32’ pt Crespo, 5’ st Mandorlini, 25’ st Renzetti, 45’ st Anaclerio. Corner: 4-5. Recuperi: 3’ pt, 2’ st.

Potrebbe interessarti

  • «Centro diagnostico Rocca, eccellenza medica privata a supporto del sistema pubblico»

  • Perino e la curiosa storia della località "Due Bandiere"

  • Ricette piacentine: i pisarei e fasò

  • Piscine interrate: i costi e i tempi per averne una nel proprio giardino

I più letti della settimana

  • La Polizia Stradale fa un controllo sull’A21 Piacenza-Cremona e spunta David Hasselhoff

  • Gianpaolo Bertuzzi muore nel suo camper in fiamme

  • Bloccano un aggressore, poliziotti accerchiati e aggrediti al Peep

  • Prende a martellate la moglie, poi si accoltella al cuore: muore ex macellaio di Piacenza

  • Invade la corsia opposta, si schianta contro due auto e rimane incastrato: è gravissimo

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta nel campo, è gravissimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento