venerdì, 31 ottobre 5℃

Il Piacenza si trasforma in "Caciabombardiere": Vicenza battuto 4-1

Nella 13esima giornata del campionato di calcio di serie B un Piacenza finalmente devastante passeggia sul Vicenza per 4-1: tripletta per Daniele Cacia. A segno anche Bianchi

Redazione 6 novembre 2010
4

Una tripletta di Daniele Cacia, incontenibile, stende il Vicenza e mantiene illibata la striscia di risultati utili consecutivi del Piacenza. I biancorossi, così, grazie a una strepitosa 13esima giornata di campionato si allontanano sempre di più dai bassifondi della classifica avvicinandosi a più tranquilli lidi centrali.

PRIMO TEMPO - Il primo gol al 30' pt: il bomber biancorosso stoppa preciso in area e infila l'estremo difensore vicentino, 1-0. La replica dei veneti è immediata: angolo, mischia furibonda in area, spunta Schiavi che infila l'incolpevole Cassano. Siamo al 36' pt, 1-1.

Annuncio promozionale

"TRIPLETE" - Squadre negli spogliatoi. Qualcosa di micidiale scatta nella testa degli uomini di Madonna, che tornano in campo più motivati che mai. Il tempo si apre con qualche scaramuccia, e, al 18' st, Graffiedi s'invola sulla destra, cross teso sul quale Cacia s'avventa con successo: 2-1. Il match è in discesa. Il Piacenza si diverte e fa divertire. Dopo 6 minuti ancora gol di Cacia: botta a colpo sicuro, Frison non trattiene e tap-in vincente. Il 4-1 è la ciliegina sulla torta di una grande prestazione: l'onnipresenta Cacia vola in dribbling, supera Zanchi e mette in mezzo: Bianchi è bravo a insaccare. Ed è tripudio.

Daniele Cacia
Barriera Milano
calcio

4 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di castigamatt

    castigamatt una ditta sta fallendo e 4 lavoratori non prendono lo stipendio da maggio. Uno dei creditori di questa ditta per diversi migliaia di € è il Paicenza calcio....quindi viva lo sporto, viva il Piacenza, ma prima " pega i debit " !!!

    il 7 novembre del 2010
    • Avatar anonimo di storico

      storico Se tutte le volte che parliamo di sport ci mettiamo politica e infamie della vita quotidiana,perdiamo anche quell'attimo di allegrezza ch lo sport ci dà,dimenticandoci che anche nel calcio c'è uno spreco di denaro.Auguro un futuro ai quattro lavoratori e chi deve pagare i debiti paghi.

      il 7 novembre del 2010
  • Avatar anonimo di finalmente

    finalmente lera ura

    il 6 novembre del 2010
    • Avatar anonimo di eravano 15(,000) al Bar

      eravano 15(,000) al Bar Hai ragione,era ora,anche se qualche goal di troppo li sbagliamo.Qui però si comincia a parlare di soldi.E Cacia se continua così sarà venduto in A perchè la squadra costa e i sacrifici sono tanti.Storia piacentina! Ma oggi godiamoci i quattro siluri che hanno sotterrato il lanificio.Del doman non vi è certezza!

      il 7 novembre del 2010