Vittorino terza al Meeting Internazionale di Lugano. Poker di Camilla Tinelli

I risultati degli atleti biancorossi della squadra di nuoto. La Vittorino da Feltre allenata da Ponzanibbio, Merisi, Parenzan e Frovi prova a ripetere i successi delle scorse stagioni

Camilla Tinelli

La squadra di nuoto della Vittorino da Feltre - allenata da Gianni Ponzanibbio, Emanuele Merisi, Gianluca Parenzan e Andrea Frovi - si fa onore anche oltre i confini nazionali. Al 36° Meeting Internazionale del Ceresio, svoltosi nei giorni scorsi a Lugano, infatti, la squadra biancorossa è salita sul terzo gradino del podio della classifica finale per società grazie ad un bottino di quattro medaglie d’oro e tre di bronzo.

Principale protagonista della gara elvetica è stata Camilla Tinelli (categoria Juniores) che è riuscita a conquistare due vittorie e due terzi posti. La giovane nuotatrice biancorossa si è infatti imposta con merito nella finale dei 200 dorso fermando il cronometro sull’ottimo tempo di 2’05”,21, ma anche in quella dei 400 misti vinti con un crono di 4’52”,55. Du successi a cui si è poi aggiunta la medaglia di bronzo conquistata nei 100 delfino (1’02”,81), ma anche quella vinta da Camilla Tinelli, con le compagne di squadra Giulia Compiani, Emanuela Tortomasi ed Angelica Varesi, nella finale della staffetta 4 x 50 stile libero (1’49”,17 il tempo).

Meritata medaglia d’oro anche per Lorenzo Zangrandi (Juniores) che grazie all’ottimo tempo di 56”,97 ha staccato tutti gli avversari nella finale dei 100 dorso; per Zangrandi anche la medaglia di bronzo conquistata nei 400 stile libero con un crono di 3’57”,35. Medaglia d’oro anche al collo del solito Giacomo Carini, che anche nella gara elvetica ha dato il proprio contributo all’ottimo risultato finale conquistato dalla società del presidente Sandro Fabbri. Carini è salito sul primo gradino del podio nella finale dei 200 dorso vincendo la gara con il tempo di 2’05”,21.

«La stagione agonistica - commenta il tecnico Gianni Ponzanibbio - sta ormai entrando nel vivo e il fatto di vedere alcuni nostri atleti eccellere in specialità diverse da quelle in cui solitamente ottengono buoni risultati, è sicuramente positivo e confortante in vista degli ormai imminenti impegni agonistici che metteranno in palio i titoli tricolori giovanili. Al di là di questi ultimi risultati, ci auguriamo di poter disputare una stagione sportiva in linea con quelle positivamente archiviate in questi ultimi anni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga: «Scaffali vuoti vengono subito riempiti: abbiamo scorte, pronti a ogni evenienza»

  • Emergenza coronavirus, decisa la chiusura di tutte le discoteche e locali di intrattenimento

  • Coronavirus, l'Inps sospende i servizi e le visite

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • Sei nuovi contagi a Piacenza: tra loro due medici e un infermiere del Polichirurgico

Torna su
IlPiacenza è in caricamento