Fratelli d'Italia, fratelli d'italia

  • In 200 da Piacenza per Salvini, Berlusconi e Meloni: «A Roma si respirava la voglia di cambiamento»

  • «Solo una politica del territorio e d’identità può contrastare i mercati e il grande capitale finanziario»

  • «È tempo di finanziare la tangenziale di Castelsangiovanni»

  • Tornelli sui bus urbani anti “portoghesi”, sì unanime del Consiglio

  • Bignami (Fd'I): «Perché la Fondazione non ha dato un suo contributo al Festival della libertà?»

  • Callori, «Arrivare in tempi celeri allo smaltimento definitivo della centrale di Caorso»

  • Centrale di Caorso, Foti: «Smaltire al più presto i rifiuti radioattivi nei fusti»

  • Multa a chi compra dai venditori abusivi e ticket della sosta personali, ok dall’aula

  • Stradone Farnese, in arrivo le parigine all’incrocio con il Corso

  • Callori: «Bonaccini non può assistere in silenzio, porti al Governo i problemi dell'export emiliano romagnolo»

  • «Tariffe delle mense aumentate del 5% a Podenzano»

  • Costi edilizi, Fd’I: «Avremmo potuto tagliare di più senza le stangate della Regione»

  • Cambiamenti climatici, Callori: «Protesta mainstream alimentata dal business green»

  • Operaio folgorato, Tagliaferri e Callori: «Scelte gestionali da rivedere». I sindacati chiedono chiarezza

  • Legge “Salva bebè”, Foti: «La sciatteria della politica cause vittime»

  • Rebus agricampeggi, Tagliaferri: «La Regione riveda la normativa sulla materia»

  • Amianto, Callori: «Uniformarsi alla normativa della Regione Lombardia»

  • Interrogazione “fotocopia”, il Pd polemizza con Fd’I: «Concentriamoci sulla mafia più che sul gender»

  • «Verificare nei cataloghi delle biblioteche comunali la presenza di libri “gender” per i più piccoli»

  • Foti: «Fermare lo spaccio di odio politico all'Infrangibile»

  • Impianti per il cemento a Gossolengo, Callori: «La Regione valuti»

  • Callori (Fd'I): «Più tutele e risorse per canili e gattili»

  • Conte bis, Fratelli d’Italia: «Folla in piazza contro il governo delle poltrone»

  • Fd’I: «Da Piacenza oltre 50 persone a Roma per dire “no” al Conte bis»

  • «Si rischia un calo di professionisti, non c'è turn over per i medici»