Tryptamin, Kubark e Phlilip and the Marmalade vincitori ex aequo

Si è conclusa domenica 4 settembre, la 17esima edizione di Tendenze Festival, la nota manifestazione piacentina a sostegno della musica originale ed indipendente. Grande successo di pubblico per tutte le serate

"Philip and The Marmalade", una delle band vincitrici

E' spettato alla band americana pop punk Gamits, introdotti dagli svizzeri Goodbye Firebanks, il compito di aprire giovedì 1° settembre la diciassettesima edizione di "Tendenze Festival", con una rovente anteprima presso il Caffè Letterario Baciccia, in occasione di “Pre-Tendenze”, serata zero del Festival.

TENDENZE FESTIVAL - THE FIRST DAY - Il via ufficiale la sera successiva, presso il Centro Polifunzionale di Spazio4, con le esibizioni live di sette band locali partecipanti alla gara e di quattro gruppi guest : gli Straight on Target, vincitori del Tendenze Festival 2010, i piacentini Curious George, la one man band Berlikete e infine gli ormai famosisimi Aucan, band bresciana dalle sonorità elettroniche, la cui esibizione ha rappresentato il momento clou della serata.

THE SECOND DAY - Serata di fuoco anche sabato, con otto band piacentine in gara e due gruppi ospiti, tra cui il quartetto parmigiano “finto moldavo” Angels Prut, che ha intrattenuto il pubblico con uno show a mezza strada tra musica e cabaret. La band vanta già una collaborazione con il trio Medusa su deejay Tv e la partecipazione alla finale di Italia's Got Talent; inoltre, voci di corridoio mormorano che potrebbefare parte del cast di Colorado nella prossima stagione. Inutile dire che la esibizione degli Angels Prut sul palco di Spazio 4 ha letteralmente conquistato il pubblico, tanto più che il leader del gruppo, Marcello Savi, ha sfoderato tutto il suo sex-appeal nei confronti delle spettatrici...
Guest star della serata anche i bolognesi Cut, che con il loro esplosivo garage rock hanno entusiasmato gli animi.

THE THIRD DAY - Serata conclusiva con gli ultimi sette gruppi in gara e gli ospiti Cardin' Sons, Flora (vincitori dell'Eppur si muove Festival) e Severostile. Tempo incerto e perfino la pioggia non hanno scoraggiato gli entusiasti fans di Tendenze, ad ennesima dimostrazione del potere di richiamo che questa manifestazione esercita sul pubblico piacentino e non solo.
.
LE INIZIATIVE COLLATERALI - Grande interesse per le originali iniziative che hanno fatto da corollario alla competizione musicale vera e propria, ad esempio Tendenze Expo, esposizione  di prodotti artigianali "alternativi", come abbigliamento vintage e bigiotteria hand-made, e stand di associazioni locali, tra cui Lila e Senza Catene, con le sue battagliere e ammirevoli volontarie. Tra le proposte già collaudate, Tendenze Visual, dedicato alla proiezione dei corti più interessanti. Novità 2011 la Fanzinoteca, esposizione itinerante di fanzine, il progetto Pic Nic Urbano, a firma di un duo di architetti che ha ridato vita a spazi pubblicitari abbandonati,  e Wall in progress, "muro" di compensato adibito a spazio di documentazione minuto per minuto della manifestazione, grazie a foto Polaroid scattate dagli spettatori e a post-it con simpatici messaggi. Presenza ormai stabile nel parco di Spazio 4 il vecchio autobus di Tempi, trasformato in location per la postazione di Radio Tendenze, a cui è stato affidato l'intrattenimento del pubblico durante gli intervalli tra un'esibizione e l'altra. Infine, ottimo come sempre il servizio-ristoro, affidato agli esperti cuochi del Baciccia.

IL VERDETTO FINALE DELLA GIURIA - La giuria del festival-concorso Tendenze 2011 (composta dai giornalisti Luca Frazzi, Rinaldo Censi e Pietro Corvi) ha deciso quest’anno di frazionare vittoria e premo in palio. La vittoria è stata assegnata ai Tryptamin, per la dimostrazione di padronanza tecnica sopraffina e per la presenza scenica: sul gradino più alto del podio devono però trovare spazio anche due realtà che Piacenza potrà "esportare": i Kubark  e i Philip and the Marmalade. I Tryptamin sono stati individuati come il gruppo pronto per lo studio di registrazione e fisseranno finalmente il loro articolato e maturo prodotto musicale: vincono la realizzazione di un disco nella sala d’incisione dei Giardini Sonori in Cavallerizza. Invece, i Kubark e i Philip and the Marmalade saranno ricompensati in live: un gruppo suonerà a fine settembre al Super Sound di Faenza e l’altro al Forlì Music First del prossimo anno (sono i due festival gemellati con Tendenze nell’ambito del comune progetto “Emilia Romagna Indies”).
 

Potrebbe interessarti

  • Instagram senza più 'like': ecco cosa sta succedendo

  • Le proprietà benefiche dove non te le aspetti: il gin tonic

  • «Pendolari "sequestrati" sul nuovo treno Rock»

  • L'aceto e i suoi utilizzi meno noti

I più letti della settimana

  • Via Mazzini, muore neonato di tre mesi

  • Muore schiacciato dal furgone che si ribalta

  • E' un giardiniere 48enne di San Giorgio l'uomo morto schiacciato dal suo furgone

  • Travolta da un treno nella notte, muore a 25 anni

  • Getta la fidanzata dall'auto in corsa: «Morirai in un incidente». Stalker arrestato dalla Polizia locale

  • Auto si ribalta nel canale dopo il frontale con un furgone: tre feriti, uno grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento