venerdì, 19 dicembre 8℃

/~shared/avatars/68120910773942/avatar_1.img

Andrea

  • Piacenza
Segui Contattami
Andrea

Andrea ha commentato:

" Immigrati clandestini, occupatori di stabili privati, campi abusivi, organizzazioni eversive, assalitori che distruggono mezzi della polizia per "manifestare", che aggrediscono (impuniti) agenti delle FdO, borseggiatori, spacciatori, possessori di sostanze stupefacenti, lavoratori in nero clandestini (e le varie Koop che li fan lavorare come stagionali tramite terzi), favoreggiamento dell'immigrazione ed omissione dei controlli sui "migranti" (come li chiamate voi)... la lista è lunga. Tutte fattispecie associabili o difese da una certo mondo "sinistro".

Ribadisco, per me si può iniziar da domani a rispedire a casa i "mao mao" che delinquono (non ci serve questa gente, giusto?) e re-instituire controlli e regole sui flussi migratori. Come costruire nuove carceri per detenere tutti coloro che, italiani e non, commettono reati. O riorganizzare le forze di polizia per eliminare sprechi, destinando poi il doppio degli attuali fondi, per permettere un vero controllo capillare del territorio. Ma sento già le vostre lagne: "stato di polizia!".
Se sostieni che è "la destra" che è contraria a queste misure (per difendere Berlusconi, ovvio..), dimmi quale forza "di sinistra" sarebbe a favore? O quale proposta "forcaiola" ha proposto quella parte politica in questi 50 anni. Io vedo solo eversione. "
in

Castello, spaccata nella notte nel negozio di calzature: danni ingenti

lunedì, 1 dicembre 5 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" Eh ma vedi, non è che io prova gusto a dire "chiedete ai sinistri". Ma è il loro "leitmotiv" quello dell'integrazione senza se, senza ma. Dell'entriamo nell'Euro senza se, senza ma. Del cediamo tutte le sovranità senza se, senza ma. Dell'Europa aperta e unità dei 28 (ed un domani 36) senza se, senza ma. Sono loro (insieme ai radicali) che autodenunciano l'Italia alla Corte Europea perchè ci sono 10 carcerati in una cella da 7. Come hanno denunciato l'Italia per i respingimenti (anzi, IL respingimento) in attuazione dell'accordo con la Libia del fu Gheddafi. Sono loro che hanno promosso i vari indulti e svuota carceri (di concerto con il pensiero dei vari bacia-banconi, nel nuovo connubio catto-comunista). Sono loro che hanno abolito il reato di clandestinità (raccontando che c'era solo in Italia). Sono loro che con centri sociali & Ko. istruiscono clandestini su come arrivare qui, come occupare (anzi, okkupare) stabili e fare allacci abusivi. Come muoversi clandestinamente tra i vari paesi europei (salvo che poi ce li rimandano indietro). Sono loro che difendono i campi nomadi, anche quelli abusivi. Sono loro che strillano al razzismo ogni volta che c'è di mezzo qualche straniero in una storia di cronaca o ribellione sociale (dove eccezionalmente a subire sono i primi), ripetendo che ci sono anche i delinquenti italiani (peccato che le percentuali di chi delinque ormai siano palesi… tranne a loro). Sono loro che promuovono le droghe libere e che hanno voluto la depenalizzazione per spaccio e possesso. O deliri come "l'uso personale".
Poi però quando per comprarsi il fumo o la dose (come in questa notizia) i loro amici tossici fanno varie porcate, ti vengono a dire che la colpa è di Forza Italia che ha depenalizzato il reato di falso in bilancio per salvare Berlusconi. Lo ribadisco: per me il "nano" può schiattar domattina. In carcere.
Ma però insieme a tutto il resto di questa banda di ATTORI, che si atteggiano nel più grande inganno sociale degli ultimi secoli: la finta democrazia rappresentativa, recitata attraverso una classe politica al soldo delle multinazionali, della massoneria, delle banche e delle varie organizzazioni sovranazionali.

E per meglio rispondere alla tua domanda aggiungo: spiegami cosa può fare chi la pensa diversamente da quelli descritti sopra, considerato che un partito fuori dal coro ha visibilità = zero e qualora > 1 diventa osservato speciale e - al bisogno - oggetto di visite da DIGOS e indagini della magistratura? Ti ricordo che quando Haider in Austria ottenne, tramite LIBERE e democratiche elezioni, un importante consenso (ma percentualmente pur sempre irrisorio) ed i suoi eletti entrarono nel Governo, la democratica e liberale Europa (all'unanimità) dopo mesi di propaganda vergognosa (in violazione delle sovranità degli stati, dei trattati internazionali che vietano l'ingerenza nella politica degli stati, e del buon senso) arrivò a SANZIONARE l'Austria. Sino ad ottenere lo scopo (rovesciare il voto dei cittadini austriaci). E dove non bastano questi mezzucci, si passa alla gogna mediatica, alle inchieste giudiziarie e se non basta, alle rivolte di piazza e se non basta ancora alla guerra civile (v. Ucraina). O la soppressione fisica o politica del "nemico". Questo è il modello "democratico" europeo. Lo stesso modello che, per arricchire i soliti, senza tante remore, con un "click" e la complicità della finanza internazionale, ha declassato i paesi sacrifìcàbili (come se fossero una proprietà privata da svendere o un ramo d'azienda da tagliare), gli hanno affibbiato nomignoli irridenti (PIIGS), depredato i capitali di quegli stati, rovesciato governi scomodi, causando e portando avanti una recessione-indotta di diversi lustri, condannando alla miseria milioni di cittadini Portoghesi, Spagnoli, Greci, Italiani, Irlandesi, Ciprioti, etc.
E' UN CANCRO IRREVERSIBILE e DEVASTANTE. Siamo tutti spettatori paganti di una brutta messa in scena, che siamo obbligati a guardare ogni giorno. E se permettete, anche se so che non può niente, anzichè applaudire, io urlo il mio schifo!
Se gli illusi, che siano di sinistra o cos'altro, voglio continuare ad applaudire a comando...prego. Ma non mi vengano a far dottrina. "
in

Smantellano un bagno intero per rubarne i pezzi: arrestati due piacentini

lunedì, 1 dicembre 20 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" No, guarda sbagli di grosso. Prima di tutto chi ha un nick in dialetto piacentino non sono io. Seconda cosa, fai attenzione alle tue di capacità logico-linguistiche. Ma lasciam pur perdere queste provocazioni troll-style....
Il fatto è che voi ripetete una cantilena che dice: "voi date sempre la colpa agli altri". Ma non vi accorgete che i primi a cantarla siete voi. E anche spesso.

Lo ribadisco: se domattina chi la pensa come te è d'accordo per far TABULA RASA di tutte le misure blande contro la delinquenza, per inasprire le pene minime, etc, sta pur certo che da parte di chi la pensa come me, NESSUNO metterà paletti sulle ORIGINI. Se uno delinque va punito; non mi interessa che nazionalità ha. Poi se non vogliamo riempire le carceri di "mao mao" (cit, socio patico), l'idea di rispedire a casa chi delinque non sarebbe razzista, ma RAZIONALE.

Sai come si dice, per replicare al tuo nick, qualche volta "la ragiòn, l'è di lùc". "
in

Smantellano un bagno intero per rubarne i pezzi: arrestati due piacentini

lunedì, 1 dicembre 20 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" Sei obbligato a circolare con pneumatici invernali o le catene a bordo.
----------- In teoria -----------
In caso di neve, o monti le catene o devi avere pneumatici (anche) da neve. Se ti fermano su strada innevata e non monti le catene (o peggio, provochi un incidente) vieni multato e ti levano i punti. NON BASTA AVERLE A BORDO, devi montarle se nevica! ******
In caso di ghiaccio, le catene o altri sistemi antisdrucciolamento sono obbligatori, indipendentemente dal tipo di gomma montata.
Di nuovo, se ti fermano e non hai GIA' MONTATO tali sistemi, ti multano.
----------- Nella pratica -----------
Quando nevica sulle ns. strade è il delirio totale. E ce li vedo i vari vigili urbani & Co. a mettersi a fare i controlli in mezzo a chilometri di auto in coda che vanno a passo d'uomo, con gente che bestemmia in turco perchè NESSUNO ha pulito le strade. Tradotto, è solito manleva di responsabilità italiana maniera. A comando sarà usato come pretesto per dare qualche multa "al bisogno". "
in

Da lunedì entra in vigore l’obbligo di pneumatici invernali

domenica, 30 novembre 7 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" ahhahaha questa poi... il delirio è unicamente il tuo. La verità è che siete talmente imbarazzati dalla VOSTRA gente, da arrivare (dinnanzi all'indifendibile) a salti carpiati di questo tipo.
Sinistra forcaiola ahhahaha certo: i centri sociali, droghe libere, l'anarchia, le svuota carceri, l'immigrato fratello mio, niente frontiere, campi rom - anche abusivi - da difendere, okkupazione abusiva, lotta contro lo stato, niente eserciti, potere al popolo, no-global... tutte idee e gente da Forza Italia o ForzaNuova, si, si hahahahahaha madò questa è da incorniciare. Trova uno bravo; ne hai bisogno! "
in

Smantellano un bagno intero per rubarne i pezzi: arrestati due piacentini

domenica, 30 novembre 20 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" ..e ma vedi, questi due fanno parte di quell'altra categoria di poverini che voi difendete tanto, ovvero i tossici (posto che non mi stupirei se alla fine saltasse anche fuori che fossero "italiani" ma abitassero in un campo nomadi).
Ciò detto, in realtà siete voi sinistri & Ko. che vedete esclusivamente il problema etnico: per me (e molti che la pensano come me) chi delinque deve finire in gattabuia e restarci, contestualmente ad un aumento delle pene minime soprattutto per quei reati "minori" che però dilagano e creano emergenza e degrado sociale. INDIPENDENTEMENTE dalla nazionalità.
Poi, ciò detto, appunto perchè di delinquenti e sbandati già ne avevamo noi, non c'era bisogno di portarne a mano altri MILIONI da mezzo mondo.
Poi voi continuate con le vostre cantilene e buonismi: vi auguro sempre di aver un giorno a che fare con questi BALORDI. Poi ovviamente la colpa sarà di Berlusconi, della Bossi-Fini, di Salvini e chi altro, ma ovviamente mai colpa delle vs. gente, della vs. mentalità ed i vostri pupazzetti politici. "
in

Smantellano un bagno intero per rubarne i pezzi: arrestati due piacentini

sabato, 29 novembre 20 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" Non è che dicendo le cose 1000 volte o in 8 lingue, il problema si risolve da se.
Dopo aver fatto degenerare zone di città, come Via Roma, lasciando formare veri e propri ghetti, con conseguente degrado, inevitabilmente l'unica lingua che può riportare l'ordine è la Giustizia.
Quindi o le istituzioni cambiano "registro" e applicano le leggi in modo intransigente, oppure sempre di più e sempre più spesso la giustizia, la gente, se la farà per se.

Certi individui capiscono solo una "lingua", ovvero le manganellate sui denti e le pedate dove non batte il sole. E qualche anno in gattabuia.
Con i cartelli in 6 lingue, vi faccio immaginare che cosa ci fanno. "
in

Divieto di vendere alcolici di notte nel Quartiere Roma: una locandina in otto lingue

giovedì, 27 novembre 11 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" A quanto ne so, il problema riguarda il wholesale ADSL, in particolare di utenze WIND/INFOSTRADA e WIND BUSINESS, in quanto le stesse dipendono da sale della centrale Telecom non ancora ripristinate.
Come segnali tu, di giorno in giorno stanno rinviando la data di chiusura del guasto. Dubito che sarà ripristinato nel WE; più probabile avvenga nei giorni della prossima settimana.
Onestamente non ci sono molte informazioni e l'andazzo potrebbe suggerire ipotesi anche più pessimistiche, tipo che tra 1 settimana è ancora tutto come oggi. Armatevi di pazienza ed alla fine aprite un reclamo: avete diritto al rimborso del costo del servizio ADSL per i giorni in cui non avete potuto usufruirne. "
in

Black out alla centrale di Parma, scontro tra Telecom e Pizzarotti

venerdì, 24 ottobre 3 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" Ribadisco quanto già detto: la gravità del danno subito dalla centrale Telecom è fuori discussione. Il problema e la critica LEGITTIMA rivolta a Telecom, è quella di non aver messo in essere misure tali da sopperire all'eventuale "caduta" di una centrale.
Leggasi, nell'architettura di rete e di sale, failover e backup.

Il fatto stesso della "location" è discutibile; un edifìcio ubicato a fianco di un torrente, al disotto del livello dello stesso. Non è un'area golenale, ma poco ci manca.
Vieppiù viene da dedurre che le sale server, gruppi, etc, fossero ubicati al piano terra o - peggio - nel piano sotterraneo.
Quanto occorso non è dolo, ma davvero poco ci manca...

Poi apriamo giusto una parentesi veloce sul fatto che da quella centrale dipendesse/passasse il traffìco di almeno 4 province e che non vi fosse solo il traffìco dati, ma anche quello voce. Sia fisso che mobile. Sia Telecom che - naturalmente - "wholesale".
Non aver predisposto già negli apparati di centrali/cabinet che interconnettono 500K passa utenze consumer e business, regole di failover per instradare il traffìco su nodi alternativi/backup, è davvero inaccettabile.
Su questo Telecom dovrebbe non solo rendere conto ed essere multata, ma ricevere un'ingiunzione ad implementare sistemi o soluzioni fattive perchè in futuro quanto occorso non impatti in queste misure sugli utenti.
Si possono accettare rallentamenti, latenze, anche occasionali (o locali) interruzioni.
Ma non un blackout totale di questa portata, durata ed estensione, che in diversi casi ha isolato TOTALMENTE (no telefono, no ADSL, no cellulare, no VOIP, no rete dati mobile) centinaia di migliaia di utenze. Tantopiù nel bel mezzo di un'emergenza (gente isolata che aveva diffìcolta ad informarsi e/o non riusciva a chiedere soccorso). "
in

Black out alla centrale di Parma, scontro tra Telecom e Pizzarotti

giovedì, 23 ottobre 3 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" Caro Dosi, si chiama libertà di espressione; invocare una sorta di censura o contro-analisi a fianco di tutti i reclami "scomodi" inviati dai cittadini, sarebbe non solo deontologicamente scorretto e lesivo per l'iniziativa, ma scadrebbe nell'arbitraria faziosità di chi scrive queste "postille", scadendo in un'imparzialità manifesta.
Non spetta ai giornalisti fare i difensori delle cause perse.
Se lei ha qualcosa da dire, faccia altrettanto; lo spazio dei reclami è aperto ai cittadini e - immagino - alle controrisposte degli interessati.
Quindi anziché twittare stupìdate sui social network per rispondere a chi ha scritto su un giornale che esce nelle edicole, prenda "carta e penna" e risponda punto per punto chiarendo le idee al cittadino malinformato. La sua versione verrà certamente pubblicata e sarà fatto rimedio al "torto informativo" che lei denuncia.

Scadere in queste polemiche inutili "parlando al vento" e invocando censure, non solo è indice di distacco e di supponenza istituzionale, ma è anche totalmente fuori dal tempo. "
in

Dosi attacca “Libertà”: «Il diritto alla critica comprende anche la menzogna?»

mercoledì, 15 ottobre 4 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" Backup? Failover? Questi sconosciuti.
Tutte le cantilene del "Disaster recovery" (con relative penali) valgono solo per i fornitori di aziende come Telecom?
E' evidente che convogliare in questo modo il traffico (voce, dati, mobile, fisso) di un'area geografìca così estesa su un unico nodo, è una FOLLIA per non dire INCOMPENTENZA dolosa.

In un paese civile aziende come Telecom verrebbero MULTATE pesantemente per interruzione di servizio e per mancanza di misure atte alla gestione di scenari d'emergenza come questo.
Calamità di questo tipo possono giustifìcare temporanei disservizi, NON la totale mancanza di servizio per oltre 24 ore in un bacino d'utenza di oltre 300K persone. "
in

Il maltempo mette ko anche i cellulari: Tim: «I tecnici sono al lavoro per risolvere la situazione»

mercoledì, 15 ottobre 11 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" Immigrati clandestini, occupatori di stabili privati, campi abusivi, organizzazioni eversive, assalitori che distruggono mezzi della polizia per "manifestare", che aggrediscono (impuniti) agenti delle FdO, borseggiatori, spacciatori, possessori di sostanze stupefacenti, lavoratori in nero clandestini (e le varie Koop che li fan lavorare come stagionali tramite terzi), favoreggiamento dell'immigrazione ed omissione dei controlli sui "migranti" (come li chiamate voi)... la lista è lunga. Tutte fattispecie associabili o difese da una certo mondo "sinistro".

Ribadisco, per me si può iniziar da domani a rispedire a casa i "mao mao" che delinquono (non ci serve questa gente, giusto?) e re-instituire controlli e regole sui flussi migratori. Come costruire nuove carceri per detenere tutti coloro che, italiani e non, commettono reati. O riorganizzare le forze di polizia per eliminare sprechi, destinando poi il doppio degli attuali fondi, per permettere un vero controllo capillare del territorio. Ma sento già le vostre lagne: "stato di polizia!".
Se sostieni che è "la destra" che è contraria a queste misure (per difendere Berlusconi, ovvio..), dimmi quale forza "di sinistra" sarebbe a favore? O quale proposta "forcaiola" ha proposto quella parte politica in questi 50 anni. Io vedo solo eversione. "
in

Castello, spaccata nella notte nel negozio di calzature: danni ingenti

lunedì, 1 dicembre 5 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" Eh ma vedi, non è che io prova gusto a dire "chiedete ai sinistri". Ma è il loro "leitmotiv" quello dell'integrazione senza se, senza ma. Dell'entriamo nell'Euro senza se, senza ma. Del cediamo tutte le sovranità senza se, senza ma. Dell'Europa aperta e unità dei 28 (ed un domani 36) senza se, senza ma. Sono loro (insieme ai radicali) che autodenunciano l'Italia alla Corte Europea perchè ci sono 10 carcerati in una cella da 7. Come hanno denunciato l'Italia per i respingimenti (anzi, IL respingimento) in attuazione dell'accordo con la Libia del fu Gheddafi. Sono loro che hanno promosso i vari indulti e svuota carceri (di concerto con il pensiero dei vari bacia-banconi, nel nuovo connubio catto-comunista). Sono loro che hanno abolito il reato di clandestinità (raccontando che c'era solo in Italia). Sono loro che con centri sociali & Ko. istruiscono clandestini su come arrivare qui, come occupare (anzi, okkupare) stabili e fare allacci abusivi. Come muoversi clandestinamente tra i vari paesi europei (salvo che poi ce li rimandano indietro). Sono loro che difendono i campi nomadi, anche quelli abusivi. Sono loro che strillano al razzismo ogni volta che c'è di mezzo qualche straniero in una storia di cronaca o ribellione sociale (dove eccezionalmente a subire sono i primi), ripetendo che ci sono anche i delinquenti italiani (peccato che le percentuali di chi delinque ormai siano palesi… tranne a loro). Sono loro che promuovono le droghe libere e che hanno voluto la depenalizzazione per spaccio e possesso. O deliri come "l'uso personale".
Poi però quando per comprarsi il fumo o la dose (come in questa notizia) i loro amici tossici fanno varie porcate, ti vengono a dire che la colpa è di Forza Italia che ha depenalizzato il reato di falso in bilancio per salvare Berlusconi. Lo ribadisco: per me il "nano" può schiattar domattina. In carcere.
Ma però insieme a tutto il resto di questa banda di ATTORI, che si atteggiano nel più grande inganno sociale degli ultimi secoli: la finta democrazia rappresentativa, recitata attraverso una classe politica al soldo delle multinazionali, della massoneria, delle banche e delle varie organizzazioni sovranazionali.

E per meglio rispondere alla tua domanda aggiungo: spiegami cosa può fare chi la pensa diversamente da quelli descritti sopra, considerato che un partito fuori dal coro ha visibilità = zero e qualora > 1 diventa osservato speciale e - al bisogno - oggetto di visite da DIGOS e indagini della magistratura? Ti ricordo che quando Haider in Austria ottenne, tramite LIBERE e democratiche elezioni, un importante consenso (ma percentualmente pur sempre irrisorio) ed i suoi eletti entrarono nel Governo, la democratica e liberale Europa (all'unanimità) dopo mesi di propaganda vergognosa (in violazione delle sovranità degli stati, dei trattati internazionali che vietano l'ingerenza nella politica degli stati, e del buon senso) arrivò a SANZIONARE l'Austria. Sino ad ottenere lo scopo (rovesciare il voto dei cittadini austriaci). E dove non bastano questi mezzucci, si passa alla gogna mediatica, alle inchieste giudiziarie e se non basta, alle rivolte di piazza e se non basta ancora alla guerra civile (v. Ucraina). O la soppressione fisica o politica del "nemico". Questo è il modello "democratico" europeo. Lo stesso modello che, per arricchire i soliti, senza tante remore, con un "click" e la complicità della finanza internazionale, ha declassato i paesi sacrifìcàbili (come se fossero una proprietà privata da svendere o un ramo d'azienda da tagliare), gli hanno affibbiato nomignoli irridenti (PIIGS), depredato i capitali di quegli stati, rovesciato governi scomodi, causando e portando avanti una recessione-indotta di diversi lustri, condannando alla miseria milioni di cittadini Portoghesi, Spagnoli, Greci, Italiani, Irlandesi, Ciprioti, etc.
E' UN CANCRO IRREVERSIBILE e DEVASTANTE. Siamo tutti spettatori paganti di una brutta messa in scena, che siamo obbligati a guardare ogni giorno. E se permettete, anche se so che non può niente, anzichè applaudire, io urlo il mio schifo!
Se gli illusi, che siano di sinistra o cos'altro, voglio continuare ad applaudire a comando...prego. Ma non mi vengano a far dottrina. "
in

Smantellano un bagno intero per rubarne i pezzi: arrestati due piacentini

lunedì, 1 dicembre 20 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" No, guarda sbagli di grosso. Prima di tutto chi ha un nick in dialetto piacentino non sono io. Seconda cosa, fai attenzione alle tue di capacità logico-linguistiche. Ma lasciam pur perdere queste provocazioni troll-style....
Il fatto è che voi ripetete una cantilena che dice: "voi date sempre la colpa agli altri". Ma non vi accorgete che i primi a cantarla siete voi. E anche spesso.

Lo ribadisco: se domattina chi la pensa come te è d'accordo per far TABULA RASA di tutte le misure blande contro la delinquenza, per inasprire le pene minime, etc, sta pur certo che da parte di chi la pensa come me, NESSUNO metterà paletti sulle ORIGINI. Se uno delinque va punito; non mi interessa che nazionalità ha. Poi se non vogliamo riempire le carceri di "mao mao" (cit, socio patico), l'idea di rispedire a casa chi delinque non sarebbe razzista, ma RAZIONALE.

Sai come si dice, per replicare al tuo nick, qualche volta "la ragiòn, l'è di lùc". "
in

Smantellano un bagno intero per rubarne i pezzi: arrestati due piacentini

lunedì, 1 dicembre 20 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" Sei obbligato a circolare con pneumatici invernali o le catene a bordo.
----------- In teoria -----------
In caso di neve, o monti le catene o devi avere pneumatici (anche) da neve. Se ti fermano su strada innevata e non monti le catene (o peggio, provochi un incidente) vieni multato e ti levano i punti. NON BASTA AVERLE A BORDO, devi montarle se nevica! ******
In caso di ghiaccio, le catene o altri sistemi antisdrucciolamento sono obbligatori, indipendentemente dal tipo di gomma montata.
Di nuovo, se ti fermano e non hai GIA' MONTATO tali sistemi, ti multano.
----------- Nella pratica -----------
Quando nevica sulle ns. strade è il delirio totale. E ce li vedo i vari vigili urbani & Co. a mettersi a fare i controlli in mezzo a chilometri di auto in coda che vanno a passo d'uomo, con gente che bestemmia in turco perchè NESSUNO ha pulito le strade. Tradotto, è solito manleva di responsabilità italiana maniera. A comando sarà usato come pretesto per dare qualche multa "al bisogno". "
in

Da lunedì entra in vigore l’obbligo di pneumatici invernali

domenica, 30 novembre 7 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" ahhahaha questa poi... il delirio è unicamente il tuo. La verità è che siete talmente imbarazzati dalla VOSTRA gente, da arrivare (dinnanzi all'indifendibile) a salti carpiati di questo tipo.
Sinistra forcaiola ahhahaha certo: i centri sociali, droghe libere, l'anarchia, le svuota carceri, l'immigrato fratello mio, niente frontiere, campi rom - anche abusivi - da difendere, okkupazione abusiva, lotta contro lo stato, niente eserciti, potere al popolo, no-global... tutte idee e gente da Forza Italia o ForzaNuova, si, si hahahahahaha madò questa è da incorniciare. Trova uno bravo; ne hai bisogno! "
in

Smantellano un bagno intero per rubarne i pezzi: arrestati due piacentini

domenica, 30 novembre 20 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" ..e ma vedi, questi due fanno parte di quell'altra categoria di poverini che voi difendete tanto, ovvero i tossici (posto che non mi stupirei se alla fine saltasse anche fuori che fossero "italiani" ma abitassero in un campo nomadi).
Ciò detto, in realtà siete voi sinistri & Ko. che vedete esclusivamente il problema etnico: per me (e molti che la pensano come me) chi delinque deve finire in gattabuia e restarci, contestualmente ad un aumento delle pene minime soprattutto per quei reati "minori" che però dilagano e creano emergenza e degrado sociale. INDIPENDENTEMENTE dalla nazionalità.
Poi, ciò detto, appunto perchè di delinquenti e sbandati già ne avevamo noi, non c'era bisogno di portarne a mano altri MILIONI da mezzo mondo.
Poi voi continuate con le vostre cantilene e buonismi: vi auguro sempre di aver un giorno a che fare con questi BALORDI. Poi ovviamente la colpa sarà di Berlusconi, della Bossi-Fini, di Salvini e chi altro, ma ovviamente mai colpa delle vs. gente, della vs. mentalità ed i vostri pupazzetti politici. "
in

Smantellano un bagno intero per rubarne i pezzi: arrestati due piacentini

sabato, 29 novembre 20 commenti

Andrea

Andrea ha commentato:

" Non è che dicendo le cose 1000 volte o in 8 lingue, il problema si risolve da se.
Dopo aver fatto degenerare zone di città, come Via Roma, lasciando formare veri e propri ghetti, con conseguente degrado, inevitabilmente l'unica lingua che può riportare l'ordine è la Giustizia.
Quindi o le istituzioni cambiano "registro" e applicano le leggi in modo intransigente, oppure sempre di più e sempre più spesso la giustizia, la gente, se la farà per se.

Certi individui capiscono solo una "lingua", ovvero le manganellate sui denti e le pedate dove non batte il sole. E qualche anno in gattabuia.
Con i cartelli in 6 lingue, vi faccio immaginare che cosa ci fanno. "
in

Divieto di vendere alcolici di notte nel Quartiere Roma: una locandina in otto lingue

giovedì, 27 novembre 11 commenti