11 settembre 2001, una poesia per ricordare

L’11 settembre 2001 avveniva il tragico attacco alle Torri Gemelle di New York, con questo testo poetico a verso libero Rosanna Cesena ricorda l’inaudito straziante evento e l’attimo che ha trasformato tante vite in corpi che inciampano, si piegano, si spezzano, cadono...

11 SETTEMBRE A NEW YORK

di Rosanna Cesena

Inquieta violenza

nell'universo dell'orrore

atroce

straziante.

Le nobili vite

che sbocciavano

sorridevano

amavano.

Accadeva in un attimo

nel cielo di Settembre.

Il sole si specchiava

nel verde dell'oceano.

Nubi di polvere

si sollevano

nella città rovente

tra le macerie alte.

Il sole si è spento.

Nel buio

sono grida umane

sirene che corrono

impazzite

senza meta.

I corpi inciampano

si piegano

si spezzano

cadono

si dissolvono.

Solo un tappeto di fiori

potrà dire loro

addio!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento