rotate-mobile
Attualità Infrangibile / Via Pavia

«65 anni con la maglia della Folgore cucita sulla pelle»: la struttura di via Pavia sarà intitolata a Emilio Barbieri

Ok dalla giunta alla proposta dei familiari sostenuta dal Coni di Piacenza e condivisa dalla Folgore, dove Barbieri iniziò a giocare 1952 come ala destra, diventando poi allenatore, dirigente e presidente

Calcio, ok dalla Giunta all’intitolazione dell’impianto sportivo comunale di via Pavia a Emilio Barbieri, “anima” della Folgore per 65 anni, scomparso nel febbraio del 2017.  L’intitolazione della struttura è stata proposta dai familiari, dalla delegazione provinciale Coni di Piacenza e condivisa dall'associazione sportiva dilettantistica Folgore, raccogliendo il voto unanime favorevole della giunta comunale cittadina, che ha reso il provvedimento immediatamente eseguibile.

                                  emilio barbieri folgore-2 (1)-2

La motivazione - Emilio Barbieri, classe 1934, iniziò a giocare con la maglia rossorena della Folgore nel 1952 come ala destra. Da qui percorse tutta la carriera come giocatore per poi arrivare ad essere allenatore, partecipando al corso di Coverciano. Da dirigente si dedicò alla crescita educativa e calcistica del settore giovanile della società, arrivando in seguito alla meritata carica di presidente prima e di presidente onorario poi, passaggio richiesto per dare spazio alle nuove generazioni. Visse così 65 anni di passione, amore per i ragazzi di Piacenza e soprattutto con la maglia rossonera dell'associazione cucita sulla pelle.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«65 anni con la maglia della Folgore cucita sulla pelle»: la struttura di via Pavia sarà intitolata a Emilio Barbieri

IlPiacenza è in caricamento