A Bologna premiati i sei Maestri del Lavoro piacentini

Sono Pier Luigi Bricchi, Gabriele Doppiu, Carlo Ghisoni, Stefano Paraboschi, Gaetano Rizzuto, Fabrizio Samuelli. E l’esperienza di Piacenza su scuola-lavoro è un esempio nazionale

I premiati

Sei i maestri piacentini che hanno ricevuto “La Stella al merito del Lavoro”, Pier Luigi Bricchi, Gabriele Doppiu, Carlo Ghisoni, Stefano Paraboschi, Gaetano Rizzuto, Fabrizio Samuelli  sono stati accompagnati da una delegazione del Consolato di Piacenza  composta dal Console Emilio Marani, dal segretario Sergio Caccialanza, e dai consoli emeriti Aldo Tagliaferri e Roberto Girasoli Non era presente il maestro Rizzuto (ha ritirato l’onorificenza il Console) perché invitato al Quirinale dal presidente nazionale Elio Giovati. Li ha insigniti , come di consueto nel giorno della Festa dei Lavoratori, il refetto di Bologna Patrizia Impresa erano presenti anche il Console Regionale Alessandra Castelvetri, il direttore dell’Ispettorato del Lavoro di Bologna Alessandro Millo,l’assessore coordinamento politiche europee Patrizio Bianchi, a seguito del  decreto di nomina arrivato nei giorni scorsi dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Partecipatissima la cerimonia che si è tenuta nell’Aula Magna Santa Lucia dell’Alma Mater. Erano presenti alla cerimonia il vice Prefetto Leonardo Bianco, Francesco Rolleri sindaco diVigolzone, Angelo Ghillani sindaco di Gossolengo, Giuseppe Caruso presidente del Consiglio Comunale di Piacenza. 

Scuola-lavoro, l’esperienza di Piacenza è un esempio nazionale -  Mentre a Bologna, il Primo Maggio, i nuovi Maestri del Lavoro piacentini ricevevano la “Stella al Merito del Lavoro”, a Roma, al Quirinale si svolgeva la solenne celebrazione della Festa del Lavoro con il presidente Mattarella e il ministro del Lavoro Di Maio e le massime autorità dello Stato. Alla cerimonia di Roma ha partecipato anche Gaetano Rizzuto, nuovo Maestro, già direttore di Libertà, che ha fatto parte della delegazione nazionale guidata dal nuovo presidente della Federazione Maestri del Lavoro d’Italia, eletto il 20 marzo, il parmigiano Elio Giovati, già capo della comunicazione di Cariparma e Piacenza. Giovati è il primo presidente emiliano-romagnolo della Federazione Maestri del Lavoro d’Italia ed ha portato a Roma l’esperienza del mondo delle imprese emiliano-romagnole che investono sulla sostenibilità. Nel suo discorso al Quirinale, Giovati ha detto che «i mille Maestri del Lavoro che ricevono la Stella provengono da aziende italiane sovente identificate come eccellenze condotte da imprenditori illuminati che, senza disconoscere il business, hanno a cuore la sostenibilità sia riferita alla persone come all’ambiente e, in tal senso, investono risorse ed energie». Il presidente Elio Giovati ha sottolineato, in particolare, il grande ruolo che i Maestri svolgono nel fare incontrare la scuola con il mondo del lavoro, come avviene da 15 anni a Piacenza. Il caso Piacenza, più di 15 mila studenti coinvolti, è un esempio a livello nazionale. «Ogni anno – ha detto Giovati – sono decine e decine di migliaia gli studenti coinvolti con i nostri progetti di testimonianza formativa e migliaia gli insegnanti e i dirigenti scolastici con i quali approntiamo e miglioriamo la nostra azione nel mondo della scuola e tantissime sono le famiglie con le quali ci interfacciamo ed è particolarmente consistente il volume di ore dedicate in aula e nelle visite aziendali». «Pensiamo così – ha concluso il presidente della Federazione Maestri del Lavoro, Giovati – di fare la nostra parte rispondendo a quel bisogno di “Società Civile”, a quel senso di comunità libera e democratica che si respira, come desiderata, nel Paese, testimoniando con il “vissuto” l’etica nel lavoro ed affermando che donando a larghe mani si riceve, verosimilmente, di più. Noi Maestri siamo detentori di un “patrimonio”, di un “vissuto” che riteniamo giusto donare spontaneamente e volentieri alle giovani generazioni».

Nela foto: Gaetano Rizzuto, nuovo Maestro del Lavoro, al Quirinale con il presidente della Federazione Maestri del Lavoro d’Italia, Elio Giovati

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Si è costituito il conducente che ha travolto e ucciso Andrea Ziotti

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Centri commerciali chiusi nel fine settimana

  • Esce illeso dall'auto in fiamme ma vede in cenere la sua Dallara da 200mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento