A Cadeo un dono a domicilio agli anziani in attesa di riabbracciarsi ancora

Il sindaco Marco Bricconi: «In arrivo un mazzo di carte nelle case di 48 anziani con l’augurio che la vicinanza della comunità li faccia sentire meno soli»

La presentazione dell'iniziativa in Municipio

Un dono che racchiude vicinanza, solidarietà e voglia di rincontrarsi. É quello che in questi giorni arriverà nelle case degli anziani ospiti del Centro Diurno
di Roveleto e di quelli seguiti dai Servizi Sociali di Cadeo. "Negli scorsi anni in occasione delle feste natalizie facevamo visita ai nostri anziani - spiega Marco Bricconi, primo cittadino di Cadeo -. Tutto questo ora, causa emergenza sanitaria, non è possibile, ma li raggiungeremo comunque con un piccolo dono direttamente nelle loro case". "Siamo animati dal desiderio che i nostri auguri arrivino loro anche a distanza - prosegue la vicesindaca Marica Toma -. Come buon auspicio abbiamo pensato di regalare un mazzo di carte piacentine, simbolo dei momenti conviviali che condivideremo ancora in futuro, inserite in una bustina fatta a mano dalle donne dell’associazione locale Semi di lino che opera per aiutare le persone in difficoltà del nostro territorio, insegnando loro l’arte del cucito. Una piccola pochette simbolo della solidarietà e dell’aiuto reciproco". "I doni saranno portati nelle case degli anziani grazie ai volontari del Servizio
Civile - conclude Bricconi -. In tutto sono 48 gli anziani che saranno raggiunti dalla piacevole sorpresa, con l’augurio che la vicinanza della comunità li faccia sentire meno soli. In questi giorni manderemo doni anche agli utenti della Casa delle Bolle e con loro ci collegheremo in videoconferenza per lo
scambio degli auguri”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento