Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

A Calendasco piantati 16 abeti sempreverdi in omaggio alle vittime del Covid

Il sindaco: «Posizionati in aree pubbliche del territorio frequentate ogni giorno, sono il simbolo della memoria che vogliamo continuare a far vivere»

Gli addetti al lavoro per piantare gli abeti a Calendasco

Sedici abeti in memoria delle vittime del Covid. Ad un anno dall’avvio dell’emergenza, il Comune di Calendasco ha reso omaggio a chi ha perso la vita a causa della pandemia. Gli amministratori comunali e un gruppo di volontari hanno posizionato i pini in varie aree pubbliche del territorio. 
«Questi sempreverdi esprimono la volontà di conservare nel tempo la memoria dei nostri concittadini che ci hanno lasciato a causa dell’epidemia, delle sofferenze che tante famiglie hanno attraversato e stanno ancora patendo, ma anche della forza di una comunità che si è riscoperta più unita e solidale proprio nel pieno dell’emergenza» afferma il sindaco Filippo Zangrandi, che ha promosso l’iniziativa. 

Gli alberi sono stati donati dal gruppo “Plastic Free Piacenza”, capitanato da Paolo Bersani: «Si tratta di piante recuperate dall’invenduto del periodo natalizio di grandi centri commerciali - afferma - Vengono così restituite alla cittadinanza, anziché essere smaltite: un segnale ambientale importante che si unisce alla volontà di commemorare le vittime della pandemia». 
A Calendasco, gli alberi hanno trovato spazio nell’area verde di via Torino, a Ponte Trebbia; nel giardino della canonica di Cotrebbia; nei giardinetti di via Dante Alighieri, in via Castello e nell’area verde a lato della piscina, nel capoluogo. A posizionarli, i volontari comunali, della protezione civile e del gruppo cinofilo Tana Jeannette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Calendasco piantati 16 abeti sempreverdi in omaggio alle vittime del Covid

IlPiacenza è in caricamento