Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità Carpaneto Piacentino

A Carpaneto altri 41mila euro in buoni spesa per le famiglie, Arfani: «Sostegno alla cittadinanza e ai commercianti»

Nei mesi scorsi erano già stati stanziati 100mila euro per i buoni che dovranno essere spesi negli esercizi commerciali locali, che aderiranno all'iniziativa, per l'acquisto di beni alimentari e di prima necessità. Ecco come e chi potrà richiederli

A Carpaneto trova avvio una nuova e ulteriore fase di erogazione di Buoni spesa, dedicati alle famiglie messe in difficoltà economica dall'emergenza sanitaria. Nei mesi scorsi, infatti, l'Ente, attraverso il Servizio sociale, ha stanziato circa 100mila euro in buoni, da spendere negli esercizi commerciali del paese. La finalità è stata quella di offrire un sostegno concreto alle persone e alle famiglie che hanno risentito degli effetti economici negativi, causati dalla pandemia, e dalla connessa crisi economica. 

Questi progetti sono portati avanti congiuntamente dai Comuni dell'Unione Valnure Valchero. Lo stesso meccanismo viene ora riproposto, con un'ulteriore erogazione di buoni per circa 41mila euro, che dovranno essere spesi negli esercizi commerciali locali, che aderiranno all'iniziativa, per l'acquisto di beni alimentari e di prima necessità (ad esempio medicinali e prodotti farmaceutici). Possono presentare domanda, a partire dal 22 marzo, le persone che abbiano subito, e possano dimostrarlo, un contraccolpo economico, a partire da ottobre 2020, a causa degli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica, aventi un patrimonio mobiliare al 31 dicembre 2020, dichiarabile ai fini Isee, non superiore a 10mila euro, oppure i soggetti in stato di bisogno, aventi un Isee, in corso di validità, non superiore a 10mila euro. Le domande verranno gestite dal Servizio sociale, che erogherà i buoni.

Il Sindaco Andrea Arfani: "Proseguiamo con interventi diretti di sostegno alla cittadinanza e all'economia. In autunno abbiamo stanziato fondi per € 100.000,00, e le somme relative alle domande effettivamente pervenute, che non hanno utilizzato tutto il plafond, consentendoci di mantenere un "tesoretto" da utilizzare in questi mesi, sono state spese in tutti i negozi del paese che avevano aderito. Ora proponiamo una nuova iniezione di fondi, legandola all'acquisto di prodotti alimentari di prima necessità e farmaceutici, in ragione del carattere più emergenziale che caratterizza questa fase. Invito tutte le persone che abbiano i requisiti a presentare domanda, e gli esercizi commerciali che rientrano nelle categorie interessate a presentare adesione all'iniziativa. Come in passato, miriamo a muoverci nella duplice direzione di sostegno alle famiglie, contribuendo a sostenere le spese fondamentali, e i nostri negozi, veicolando spese per somme importanti (complessivamente, tra contributi a fondo perduto, e buoni spesa, abbiamo immesso nell'economia locale circa € 230.000,00). Ringrazio sinceramente il Servizio Sociale dell'Unione Valnure Valchero, con la dott.ssa Paola Capra a organizzare il tutto, che ha seguito attentamente sin dall'inizio tutto il progetto, e la dott.ssa Maria Grazia Amorico e Silvana Romanini del Servizio sociale di Carpaneto, che lo hanno reso esecutivo sul nostro territorio".

L'Assessore alle Politiche Sociali Maria Cristina Castagnetti: "Con questo nuovo intervento ci auguriamo che le famiglie possano beneficiare di un ulteriore aiuto, poiché stiamo vedendo che gli effetti negativi dell'emergenza proseguono, e, a oggi, non è possibile vederne la fine. Tutto quanto si possa tradurre in beneficio per il cittadino deve essere messo in atto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Carpaneto altri 41mila euro in buoni spesa per le famiglie, Arfani: «Sostegno alla cittadinanza e ai commercianti»

IlPiacenza è in caricamento