rotate-mobile
Tra Centora e Campremoldo Sopra / Gragnano Trebbiense

A Gragnano nuovi cartelli orienteranno i pellegrini del Cammino di San Colombano

Un primo passo di un processo di valorizzazione del percorso che l’Amministrazione è intenzionata a portare avanti nel tempo. In corso la ristrutturazione del Centro Culturale per l’accoglienza dei pellegrini

Lungo il tratto Centora-Campremoldo Sopra del Cammino di San Colombano, che attraversa anche il territorio di Gragnano, da qualche giorno si possono vedere i cartelli che accompagnano il percorso dei pellegrini, indicando loro la strada. La segnaletica ad hoc, voluta e fornita dalla Associazione che porta il Nome del Santo e di cui il Comune è entrato a far parte, è stata posizionata nei giorni scorsi. Mancano esclusivamente i cartelli che indicheranno la deviazione verso il cento abitato di Gragnano dove i turisti potranno trovare l’Alloggio a loro destinato e collocato presso il Centro Culturale. La segnaletica, donata dal Gal che comprende territori emiliani e lombardi, è simile a quella utilizzata negli altri territori e il suo posizionamento è un primo passo di un processo di valorizzazione del percorso che l’Amministrazione è intenzionata a portare avanti nel tempo. «L'attenzione per il turismo religioso in particolare per i cammini, un tipo di turismo lento sempre più in crescita, non poteva lasciarci indifferenti - afferma il sindaco Patrizia Calza - Si tratta di un'opportunità diversa di sviluppo del territorio da cogliere e sostenere. Una attenta operazione di marketing che, puntando sugli aspetti culturali, riesca a coinvolgere anche gli esercizi commerciali, valorizzando anche le produzioni locali DOC, potrebbe in futuro essere occasione di una crescita del commercio locale».

Questa riscoperta del Cammino, ricordano gli amministratori, ha consentito di accedere ad un importante contributo regionale. Il Bando della Rigenerazione Urbana che ha premiato il Progetto "Francigena in comune e il Cammino di San Colombano”, predisposto da sei Comuni, tra cui quello di Gragnano, ha infatti consentito di ottenere 166mila euro. Pertanto, il costo dell'intervento in corso di ristrutturazione del Centro Culturale presso cui verrà ricavata la stanza per l’accoglienza dei pellegrini, è coperto in parte da questo contributo. «In ogni caso la valorizzazione del Cammino è prima di tutto un’operazione di carattere culturale, di recupero dell’antica storia del   territorio gragnanese locale. Per questo sul tema abbiamo voluto coinvolgere anche le scuole locali. La prima iniziativa si svolgerà nel mese di aprile» - conclude il sindaco Calza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Gragnano nuovi cartelli orienteranno i pellegrini del Cammino di San Colombano

IlPiacenza è in caricamento