Attualità

A Gragnano un centro vaccinale di prossimità per gli over 80

A partire da sabato 24 aprile nella palestra dell’Istituto Scolastico del paese. Sono una settantina gli ultraottantenni che non si sono ancora vaccinati o che non hanno ancora effettuato la prenotazione

Nella mattinata di sabato 24 aprile, la palestra dell’Istituto Scolastico di Gragnano si trasformerà in centro vaccinale di prossimità per gli over 80 gragnanesi. Sono infatti una settantina gli ultraottantenni residenti nel comune di Gragnano che non si sono ancora vaccinati o che non hanno ancora effettuato la prenotazione.

L’iniziativa che nasce dalla collaborazione di Comune e Ausl di Piacenza è destinata proprio a loro, allo scopo di estendere il più possibile la platea degli anziani vaccinati Anti-Covid. In questi giorni il personale comunale dei Servizi Sociali  sta contattando telefonicamente gli interessati per informare loro o i loro familiari dell’opportunità di potersi vaccinare vicino a casa o comunque per verificare se ci sono anziani del tutto impossibilitati a lasciare l’abitazione. Il vaccino somministrato sarà Moderna e in palestra gli anziani troveranno oltre al personale Ausl anche operatori del servizio sociale del comune che li accoglieranno e li indirizzeranno. Gli ultraottantenni che non possono muoversi stanno già ricevendo il vaccino a domicilio da alcuni giorni e le operazioni continueranno fino a sabato prossimo, grazie ad una equipe medico-infermieristica messa a disposizione da Ausl.  

«Si tratta di uno sforzo organizzativo notevole sia per il nostro personale, a partire dalla assistente sociale Annamaria Romanini, che per l’Azienda» commenta il sindaco Patrizia Calza. «La realizzazione di sedi vaccinali di prossimità è una iniziativa davvero molto importante. Intendiamo ringraziare il direttore generale Baldino, la dottoressa Annamaria Andena e tutti gli operatori dell’Ausl di Piacenza che rendono possibile questa operazione. Così si favorisce la fruizione del vaccino da parte di  tutt - prosegue il sindaco - evidenziando da un lato un forte spirito solidaristico e dall’altro, aumentando il numero dei vaccinati, si rende più efficace la campagna vaccinale. La priorità in tal senso è stato giusto che fosse riservata dapprima alle località e ai Comuni più disagiati e lontani dai grandi centri vaccinali ma sono convinta che riuscire ad attuare le sedi di prossimità anche in paesi come Gragnano, sia molto importante sia nel concreto , per aumentare il numero delle persone protette dal vaccino, che per il valore simbolico».

L’amministrazione di Gragnano ringrazia fin da ora la delegazione della Croce Rossa di Agazzano che fornirà i gazebo dove svolgere le vaccinazioni e metterà a disposizione un mezzo per trasportare le persone più in difficoltà nonché i volontari per il controllo dell’ingresso e dell’uscita delle auto e dei mezzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Gragnano un centro vaccinale di prossimità per gli over 80

IlPiacenza è in caricamento