A Gragnano volontari per aiutare chi si trova nell’impossibilità di muoversi

Il sindaco ricorda comunque che chiunque venisse a conoscenza di persone in difficoltà può effettuare la segnalazione al Comune al numero diretto 0523 788760. Quanto al sistema scolastico, le famiglie non pagheranno la quota fissa della materna né del trasporto

In questo momento di emergenza preoccupa in particolare la situazione delle persone anziane, sole, senza rete familiare. Il volontariato si sta attivando e anche al Comune di Gragnano sono arrivate dichiarazioni di disponibilità da parte di  cittadine che offrono il loro tempo per svolgere servizi a favore di chi si trova nell’impossibilità di muoversi.

«Nel ringraziare di cuore per la sensibilità, voglio tuttavia precisare che al momento stiamo soddisfando le necessità dei cittadini del territorio autonomamente attraverso il personale del Servizio Sociale e dei nostri collaboratori.  Su una popolazione di 952 ultrasessantacinquenni, coloro di questi che necessitano di aiuto, cioè i non autosufficienti, i fragili e i disabili, ricevono Assistenza domiciliare, cura alla persona e dell’ambiente domestico, pasto a domicilio, fornitura di medicine. L’assistenza domiciliare è stata attivata anche per gli anziani che solitamente frequentano il Centro Diurno che, come è noto, deve necessariamente restare chiuso», afferma il sindaco Patrizia Calza. «Fermo invece il servizio trasporto per visite e cure che normalmente il Comune offre, anche con mezzi attrezzati per disabili, perché AUSl ha bloccato le prestazioni. L’Amministrazione cercherà di rimanere il più possibile autonoma in quanto il personale che attualmente svolge il servizio possiede ovviamente tutte le competenze necessarie per lavorare in sicurezza, conosce le modalità di approccio e usufruisce degli strumenti di protezione. In tal modo si ha certezza di proteggere il più possibile chi viene avvicinato. Solo se la situazione dovesse divenire insostenibile si potrà chiedere l’intervento di volontari a supporto del Servizio, evitando comunque contatti tra il volontario e la persona assistita, sempre nell’ottica di ridurre le occasioni di contatto e quindi di contagio».

Il sindaco ricorda comunque che chiunque venisse a conoscenza di persone in difficoltà può effettuare la segnalazione al Comune al numero diretto 0523 788760. Quanto al sistema scolastico, il Comune ha comunicato subito, tramite nota inviata alle famiglie e cartelli posti fuori dal Municipio, che le famiglie non pagheranno la quota fissa della materna né del trasporto. «Intendo ringraziare a nome dell’amministrazione tutto il personale comunale e in particolare i collaboratori del servizio sociale e del servizio scuola che hanno tenuto sempre i contatti con le famiglie evitando così preoccupazione  e caos aggiuntivi», conclude.

  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • «Ho ucciso Leonardo, ma l’ho fatto per difendermi. Chiedo scusa alla famiglia»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento