A Sarmato riapre la graduatoria per l'accesso alle case popolari

L'amministrazione comunale ha scelto di affidare la gestione della graduatoria ad Acer che si occuperà di raccogliere le varie domande e di aggiornare la graduatoria, con un'incaricata che su appuntamento riceverà anche negli uffici in municipio

Riapre dopo più di quattro anni la graduatoria per l'accesso case popolari a Sarmato, con un regolamento aggiornato, adeguato alla normativa regionale e modificato nei contenuti e nei criteri.
L'amministrazione comunale ha scelto di affidare la gestione della graduatoria ad Acer che si occuperà di raccogliere le varie domande e di aggiornare la graduatoria, con un'incaricata che su appuntamento riceverà anche negli uffici in municipio.
«La situazione degli alloggi ERP in paese ha avuto bisogno di essere completamente rivista, non solo per aggiornare il regolamento alle normative vigenti, ma soprattutto per poter riprendere un servizio fermo da davvero troppi anni», spiega la sindaca Claudia Ferrari. «Noi amministratori abbiamo lavorato di concerto con l'ufficio sociale e Acer per realizzare questo bando basato sul nuovo regolamento che prevede, tra le altre cose, particolare attenzione alle giovani coppie e una gestione diversa della graduatoria, che sarà sempre aperta e aggiornata annualmente, nell'ottica di essere costantemente al corrente sulla situazione reale degli alloggi in paese».
È possibile presentare la propria candidatura o la domanda di cambio alloggio per la graduatoria 2021 entro il 31 gennaio 2021, il tutto verrà protocollato e gestito da Acer, che pubblicherà la graduatoria entro il 31 marzo 2021; le domande presentate oltre il termine saranno automaticamente prese in considerazione per l'annualità successiva.
Tutta la modulistica è disponibile sul sito del comune di Sarmato o sul sito di Acer oppure è possibile ritirarla in formato cartaceo presso l'ufficio Sociale-Scuola previo appuntamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

Torna su
IlPiacenza è in caricamento