A Sarmato si inizia a respirare aria di Natale: iniziati i lavori per il montaggio delle luminarie

Frutto del bando con il quale l’amministrazione aveva chiamato a raccolta aziende, commercianti, associazioni e privati cittadini. L’iniziativa ha avuto risposta entusiasta da parte dei sarmatesi che hanno contribuito raccogliendo oltre 8500 euro

I lavori

A Sarmato da mercoledì 14 novembre si inizia a respirare aria di Natale: sono cominciati infatti i lavori per il montaggio delle luminarie natalizie, frutto del bando con il quale l’amministrazione aveva chiamato a raccolta aziende, commercianti, associazioni ma anche qualsiasi privato cittadino.
Fortemente criticata in consiglio comunale dal consigliere dell’allora gruppo di minoranza “Insieme per Sarmato”, Piero Sasso, l’iniziativa ha avuto invece risposta entusiasta da parte dei sarmatesi che hanno contribuito oltrepassando di gran lunga i 5mila euro previsti come spesa nel bando: sono stati infatti raccolti oltre 8500 euro.
All’iniziativa hanno preso parte diverse aziende del territorio, ma anche le attività commerciali e le associazioni non si sono tirate indietro nel sostenere con un contributo la realizzazione del progetto che tornerà a far brillare Sarmato nel periodo natalizio.
La partecipazione è stata tale da permettere all’amministrazione di garantire l’illuminazione natalizia per due anni, aggiungendo un piccolo contributo dalle casse comunali.
«Ciò che più ci ha lasciati a bocca aperta è stato l’entusiasmo con cui i sarmatesi hanno accolto quest’idea», spiega il sindaco Claudia Ferrari. «Non solo le aziende e i commercianti hanno subito colto l’opportunità di promuovere il paese e le attività in questo particolare periodo dell’anno, ma anche le associazioni e soprattutto i singoli cittadini hanno voluto partecipare! Ciò che più mi ha stupito è chi mi ha detto "Voglio donare anch’io qualcosa, per poter dire di aver acceso anch’io una lampadina dopo questi anni di buio!” Questo è quello che più mi emoziona, la voglia di tornare a far parte attivamente di una comunità, di tornare a sentire il paese come la propria casa».
L’amministrazione sta ora lavorando per organizzare alcuni eventi durante il mese di dicembre, con lo scopo di ritrovarsi proprio attorno ai luoghi del centro addobbati a festa
«I sarmatesi con la loro partecipazione hanno detto a chiara voce che sono pronti a tornare a vivere le strade del paese, a ritrovarsi assieme per condividere il senso di appartenenza a un luogo, la vicinanza agli altri abitanti di Sarmato», continua il sindaco. «Questa operosità, questa voglia di fare che subito diviene concretezza è tipica degli emiliano-romagnoli; per il nostro gruppo di maggioranza è chiaro quanto sia fondamentale ricreare lo spirito di comunità e in quest’occasione in cui sarmatesi e amministratori hanno attivamente realizzato assieme questo progetto, ho avuto conferma che i miei compaesani sono pronti a tornare a sentire proprio Sarmato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in A21, muore giovane piacentina

  • Autobus fuori strada si schianta contro il guard rail

  • Giovane accoltellato, aggressore preso in poche ore

  • Accoltellato in mezzo alla strada, gravissimo un 28enne

  • Schianto sul rettilineo della via Emilia

  • Elezioni Regionali, ecco il fac simile della scheda elettorale

Torna su
IlPiacenza è in caricamento