Accordo Regione e Trenitalia sui treni per i pendolari della tratta Rimini-Bologna-Piacenza

Validità prorogata di accesso ai Frecci Argento x i titolari della carta MiMuovo fino a inizio 2020 con possibilità di sedersi anche nella carrozza Premium

Regione e Trenitalia: c'è l'accordo «giunto al termine di una snervante trattativa», scrive Mauro Braghieri, presidente Associazione Pendolari Piacenza, che prosegue: «l'accordo si presenta come qualcosa di storico per l'entità dei risultati ottenuti rispetto alle richieste e all'atteggiamento di partenza di Trenitalia. Se siamo arrivati fin qua è grazie allo sforzo sinergico delle associazioni pendolari, in primis l'Associazione Pendolari Piacenza, con i consiglieri regionali piacentini Katia Tarasconi, Giancarlo Tagliaferri, Gianluigi Molinari, Matteo Rancan». 

Il testo integrale dell'accordo

L'intesa dopo le modifiche dei servizi ferroviari di lunga percorrenza decise da Trenitalia. Dalla Regione un rimborso extra del 20% per gli abbonati delle tratte Rimini-Forlì-Bologna. Nessun aggravio di costo per i pendolari che viaggiano sulla linea ferroviaria Rimini-Bologna-Piacenza-Milano con gli abbonamenti agevolati regionali “Mi Muovo”. Non cambia inoltre il numero di corse accessibili. È quanto prevede l’accordo raggiunto tra Regione Emilia-Romagna e Trenitalia per consentire agli abbonati di viaggiare anche sui nuovi treni ETR 700 al posto dei Frecciabianca, per la media e lunga percorrenza. Un opportunità richiesta dai comitati dei pendolari e fatta propria dalla Regione, nel momento in cui si è avviato il massiccio piano di consegna dei nuovi treni, già in corso e che si concluderà nei primi mesi del 2020. Da lunedì 1 luglio saranno infatti quattro i collegamenti fra Bologna e Milano effettuati con i nuovi treni Rock e altri due se ne aggiungeranno entro la fine della prossima settimana, andando a coprire alcune delle corse più utilizzate dai pendolari. I Rock sono già oggi in esercizio anche fra Rimini e Bologna per il treno 11524 in partenza alle 6.56 da Rimini e sulla Bologna-Ravenna-Rimini. In particolare da Lunedì 1 luglio verranno effettuati con treni ROCK i regionali 2290 e 2282 (con partenza da Bologna rispettivamente alle 5.28 e alle 13.50), e i regionali 2275 e 2283 (con partenza da Milano rispettivamente alle 9.20 e alle 17.20) a cui si aggiungeranno nel corso della prossima settimana i treni regionali 2274 (con partenza da Bologna alle 5.40) e 2277 (con partenza da Milano alle 11.20).

Per quanto riguarda l’utilizzo dei nuovi treni Frecciargento per i circa 900 abbonati che ogni mese si avvalgono dell’abbonamento mensile agevolato “Mi Muovo FB-IC”, essi potranno utilizzare anche i treni Frecciargento senza alcun aggravio di spesa - grazie alla quota sostenuta dalla Regione- e il numero delle corse accessibili resterà invariato. Anche i circa 1900 pendolari che usano la carta annuale “Mi Muovo Tutto Treno” in abbinamento all’abbonamento annuale al trasporto regionale potranno utilizzare i treni Frecciargento almeno fino al 31 gennaio 2020 e, anche in questo caso, con numero delle corse accessibili invariato.  A partire da settembre 2019 le carte annuali "Mi Muovo Tutto Treno" non verranno più emesse e Trenitalia emetterà solo delle carte mensili in abbinamento all’abbonamento annuale per il servizio regionale, al prezzo di 11, 14 o 17 euro, in base alla distanza coperta. La diversa classificazione introdotta da Trenitalia comporta per i nuovi treni in servizio la presenza di una carrozza Premium. La Regione ha chiesto a Trenitalia che anche i posti a sedere di questa carrozza siano resi disponibili per gli abbonati “Mi Muovo”, con particolare riguardo alle situazioni in cui vi siano numerose persone in piedi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, a titolo sperimentale, per i mesi di luglio, agosto e settembre quando si prevede un grande afflusso di turisti sulle linee ferroviarie verso la Riviera Adriatica, la Regione rimborserà il 20% del prezzo dell’abbonamento mensile Frecciarossa sulle tratte Bologna-Forlì-Rimini, che consente di accedere ai treni Frecciabianca, Frecciargento e InterCity. I residenti in Emilia-Romagna, al termine del trimestre estivo, dovranno inoltrare la documentazione comprovante gli abbonamenti Frecciarossa acquistati alla Regione, che provvederà ad accreditare la quota di rimborso, analogamente a quanto già avviene per gli abbonati sulla linea Alta velocità Bologna-Firenze.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camionista ucciso a Fiorenzuola, sul tir dell’imputato 8 coltelli

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Si ribaltano nel campo dopo la nottata in discoteca, illesi cinque giovani

  • Schianto all'incrocio tra via Martiri e via Boselli, due feriti

  • Maltempo in arrivo sul Piacentino, allerta per temporali e frane

  • Foto tra ragazzini a cavallo del Milite Ignoto. L'ira del sindaco: «Offensivo per la Nazione, denunciateli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento