Attualità

Ad Ottone iniziative concrete a sostegno dei locali e a tutela delle fasce deboli

La giunta ha previsto la possibilità di effettuare i test ematologici attraverso prelievo di sangue periferico dei residenti, che volontariamente vorranno sottoporvisi, direttamente in loco per poi inviare i campioni ad un laboratorio

L'amministrazione del Comune di Ottone ha adottato una serie di iniziative concrete post Covid-19. La giunta ha previsto la possibilità di effettuare i test ematologici attraverso prelievo di sangue periferico dei residenti, che volontariamente vorranno sottoporvisi, direttamente in loco per poi inviare i campioni ad un laboratorio. Verranno programmati già dalla prossima settimana. 

«Si è optato per tale soluzione, in collaborazione con uno studio medico, per agevolare le fasce deboli della popolazione, soprattutto anziani, ed evitare spostamenti non indispensabili verso la città. Ad Ottone non è stato accertato nessun caso Covid-19, ma è comunque necessaria la mappatura del territorio».

A sostegno dei bar, ristoratori e gli altri esercizi commerciali del paese e delle frazioni, fortemente colpiti dalle restrizioni imposte dall'emergenza sanitaria, la giunta ha deliberato di stabilire quale tassa per occupazione del suolo pubblico la somma simbolica di un euro. «Stiamo cercando di attivarci per supportare concretamente le attività commerciali ed i locali che hanno subito gravi difficoltà economiche. Questo è un primo passo, sperando che il nostro territorio, da sempre meta di turisti soprattutto nel periodo estivo, possa godere di nuovo slancio. In quest'ottica stiamo valutando ulteriori misure di detassazione per il nuovo anno».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad Ottone iniziative concrete a sostegno dei locali e a tutela delle fasce deboli

IlPiacenza è in caricamento