menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Negri

Giovanni Negri

Addio al professor Giovanni Negri, illustre giurista e docente

Il cordoglio dell'Amministrazione comunale

Il sindaco Patrizia Barbieri e il vice sindaco con delega all'Università Elena Baio esprimono, anche a nome dell'Amministrazione comunale, il cordoglio per la scomparsa del professor Giovanni Negri, sottolineandone “l'altissima levatura accademica, intellettuale e umana. Piacenza – aggiungono – serberà sempre con profonda stima e riconoscenza il ricordo di un illustre giurista e docente, il cui impegno è stato determinante per avviare il corso di laurea in Giurisprudenza presso la sede cittadina dell'Università Cattolica del Sacro Cuore e consolidarne, negli anni successivi, lo sviluppo come Facoltà”.

Professore ordinario di Istituzioni di Diritto romano, si era formato presso l'Università Statale di Milano e aveva iniziato esercitando la professione di avvocato nel campo del diritto civile, commerciale e amministrativo a Milano e Piacenza, presiedendo collegi arbitrali. Aveva perfezionato gli studi di Diritto romano presso l'Università di Heidelberg e, prima di giungere in Cattolica presso le sedi di Milano e Piacenza, aveva insegnato materie romanistiche nelle Università di Urbino, Parma e Pavia. A Piacenza dal 1995 al 2000 è stato presidente del corso di laurea in Giurisprudenza dipendente dalla sede milanese e dal 2000 al 2004 preside della Facoltà, istituita anche con il suo rilevante contributo e impegno. Le sue principali pubblicazioni scientifiche riguardano, soprattutto, il diritto romano (in particolare, eredità, diritti reali, obbligazioni, processo), la letteratura giuridica romana, il diritto romano nelle fonti letterarie, il diritto romano nella giurisprudenza dei tribunali italiani moderni, la storia della letteratura giuridica italiana contemporanea, l'incidenza della tradizione romanistica sul diritto europeo attuale e il diritto minerario e dell'energia. Il 10 novembre 2014 tenne presso la sede piacentina una lectio dal titolo: "Il Diritto romano nella formazione del giurista odierno e nella giurisprudenza tra Diritto ed Economia", in cui espose la tesi di come il Diritto romano continui ad avere un ruolo essenziale nell’edificazione degli ordinamenti giuridici vigenti in quasi ogni parte del mondo e come il lessico e i concetti delle moderne tecniche giurisprudenziali siano tutti conformati a quelli propri del diritto romano. Il 16 maggio del 2016, in una solenne cerimonia presieduta dal rettore Franco Anelli, ricevette il titolo di professore emerito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento