Martedì, 26 Ottobre 2021
Attualità

Addio allo scienziato piacentino Luigi Rossi Bernardi

Se ne è andato a 87 anni una figura di spicco della medicina e della ricerca, "Antonino d'Oro" nel 1994 ed ex assessore a Milano

Se ne è andato a 87 anni lo scienziato piacentino Luigi Rossi Bernardi, già Antonino d'Oro nel 1994. Il Policlinico di Milano lo ricorda come figura di spicco della medicina e della ricerca internazionali.  Nel corso della sua carriera scientifica, costellata di incarichi prestigiosi, fu anche il primo direttore scientifico del Policlinico tra il 1984 e il 1985. "Il professor Rossi Bernardi - commenta Silvano Bosari, attuale direttore scientifico del Policlinico di Milano - è stato un costante modello di riferimento per tanti scienziati, per la sua competenza, passione e professionalità. Il nostro Istituto gli è riconoscente per il grande lavoro che ha impostato durante il suo incarico". "Quello avviato dal professor Rossi Bernardi - aggiunge Ezio Belleri, direttore generale del Policlinico di Milano - è stato l'inizio di un percorso che ci ha portato rapidamente a essere riconosciuti come primo Istituto pubblico di ricovero e cura a carattere scientifico d'Italia per quantità e qualità della ricerca prodotta. Gli saremo sempre grati per aver contribuito a renderci ciò che siamo oggi".

Chi era Luigi Rossi Bernardi

Luigi Rossi Bernardi, nato a Piacenza nel 1932, si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1958 all'Università degli Studi di Milano, dove ha insegnato Chimica biologica dal 1965. Le sue ricerche scientifiche, condotte tra Italia, Paesi Bassi e Stati Uniti, si sono concentrate sulla fisiologia della respirazione ma anche sulle proprietà chimiche e fisiche dell'emoglobina, una componente fondamentale dei globuli rossi. Dal 1974 al 1984 è stato direttore scientifico dell'Ospedale San Raffaele di Milano, e dal 1984 al 1993 è stato presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, dove aveva già svolto diverse attività di management scientifico. E' inoltre stato a capo della Segreteria tecnica della programmazione della ricerca del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (2000-2003), e assessore alla Ricerca, innovazione e capitale umano nel Comune di Milano. Tra i suoi incarichi, ha anche coordinato i gruppi di lavoro che hanno predisposto il primo Piano Sanitario Nazionale e il primo Piano Nazionale della Ricerca scientifica e tecnologica. Nominato Grande Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana, è stato insignito nel 2011 della Medaglia d’Oro della Sanità italiana. Il suo incarico più recente è stato quello di direttore scientifico del gruppo MultiMedica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio allo scienziato piacentino Luigi Rossi Bernardi

IlPiacenza è in caricamento