Addio allo scienziato piacentino Luigi Rossi Bernardi

Se ne è andato a 87 anni una figura di spicco della medicina e della ricerca, "Antonino d'Oro" nel 1994 ed ex assessore a Milano

Luigi Rossi Bernardi

Se ne è andato a 87 anni lo scienziato piacentino Luigi Rossi Bernardi, già Antonino d'Oro nel 1994. Il Policlinico di Milano lo ricorda come figura di spicco della medicina e della ricerca internazionali.  Nel corso della sua carriera scientifica, costellata di incarichi prestigiosi, fu anche il primo direttore scientifico del Policlinico tra il 1984 e il 1985. "Il professor Rossi Bernardi - commenta Silvano Bosari, attuale direttore scientifico del Policlinico di Milano - è stato un costante modello di riferimento per tanti scienziati, per la sua competenza, passione e professionalità. Il nostro Istituto gli è riconoscente per il grande lavoro che ha impostato durante il suo incarico". "Quello avviato dal professor Rossi Bernardi - aggiunge Ezio Belleri, direttore generale del Policlinico di Milano - è stato l'inizio di un percorso che ci ha portato rapidamente a essere riconosciuti come primo Istituto pubblico di ricovero e cura a carattere scientifico d'Italia per quantità e qualità della ricerca prodotta. Gli saremo sempre grati per aver contribuito a renderci ciò che siamo oggi".

Chi era Luigi Rossi Bernardi

Luigi Rossi Bernardi, nato a Piacenza nel 1932, si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1958 all'Università degli Studi di Milano, dove ha insegnato Chimica biologica dal 1965. Le sue ricerche scientifiche, condotte tra Italia, Paesi Bassi e Stati Uniti, si sono concentrate sulla fisiologia della respirazione ma anche sulle proprietà chimiche e fisiche dell'emoglobina, una componente fondamentale dei globuli rossi. Dal 1974 al 1984 è stato direttore scientifico dell'Ospedale San Raffaele di Milano, e dal 1984 al 1993 è stato presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, dove aveva già svolto diverse attività di management scientifico. E' inoltre stato a capo della Segreteria tecnica della programmazione della ricerca del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (2000-2003), e assessore alla Ricerca, innovazione e capitale umano nel Comune di Milano. Tra i suoi incarichi, ha anche coordinato i gruppi di lavoro che hanno predisposto il primo Piano Sanitario Nazionale e il primo Piano Nazionale della Ricerca scientifica e tecnologica. Nominato Grande Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana, è stato insignito nel 2011 della Medaglia d’Oro della Sanità italiana. Il suo incarico più recente è stato quello di direttore scientifico del gruppo MultiMedica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • «Ho ucciso Leonardo, ma l’ho fatto per difendermi. Chiedo scusa alla famiglia»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento