Albo dei cittadini attivi, entro il 15 febbraio le nuove iscrizioni e le conferme di adesione

Possono proporsi tutti coloro che risiedono, sono domiciliati, studiano o lavorano a Piacenza, nonché le associazioni iscritte al relativo Albo comunale, gli ordini professionali, le rappresentanze di categoria e associazioni datoriali, le scuole e le cooperative presenti anche sul territorio

Sono pubblicati sul sito web comunale, nella sezione Piacenza Partecipa e in home page, i moduli per l’iscrizione all’Albo dei cittadini attivi volontari, la presentazione di eventuali nuovi progetti e – per coloro che già prestano servizio a favore della collettività – per la conferma dell’adesione, che garantisce la validità della copertura assicurativa. Il termine ultimo per l’accoglimento delle domande è il 15 febbraio, data entro la quale tutta la documentazione dovrà essere consegnata agli sportelli Quinfo di piazzetta Pescheria o inviata, tramite posta elettronica, a partecipazione@comune.piacenza.it , indirizzo cui ci si può rivolgere per chiedere ulteriori chiarimenti e informazioni.

Possono proporsi come volontari di cittadinanza attiva tutti coloro che risiedono, sono domiciliati, studiano o lavorano a Piacenza, nonché le associazioni iscritte al relativo Albo comunale, gli ordini professionali, le rappresentanze di categoria e associazioni datoriali, le scuole e le cooperative presenti anche sul territorio. «Colgo l’occasione – sottolinea l’assessore alla Partecipazione Luca Zandonella – per ringraziare di cuore tutti coloro che mettono gratuitamente a disposizione della comunità il proprio tempo e le loro competenze, garantendo un sostegno prezioso all’Amministrazione comunale nell’assicurare la continuità di iniziative culturali e sociali, così come nel tutelare il decoro urbano». Gli ambiti in cui si può dare il proprio contributo sono i più svariati. Rientrano nell’area culturale, sportiva e ricreativa, ad esempio, l’impegno nelle biblioteche, l’assistenza nella realizzazione di eventi e manifestazioni, o l’affiancamento a supporto degli operatori dei Musei Civici.

L’alveo civile spazia invece dall’accompagnare a scuola i bambini aderenti al Pedibus, sino al volontariato a favore dell’Hospice Casa di Iris. «Senza dimenticare un’attività fondamentale – aggiunge l’assessore Zandonella – quale la piccola manutenzione di aree verdi, giardini e spazi pubblici, di cui ogni cittadino o comitato può prendersi cura, magari scegliendo un luogo di riferimento del proprio quartiere o a cui si è particolarmente legati». In quest’area, ci si può rendere disponibili anche per collaborare alla custodia di locali comunali usati come centro di aggregazione, le sale della Partecipazione o la Biblioteca di strada dell’Infrangibile, dove si può essere coinvolti anche nel progetto “Orto per tutti”.  

L’ambito gestionale riguarda il volontariato a supporto del canile municipale, l’insegnamento o il ruolo di tutor nei laboratori gratuiti per l’apprendimento delle lingue straniere e la diffusione delle nuove tecnologie, la distribuzione di materiale promozionale e informativo, l’apertura di sale e strutture comunali in occasione di incontri e iniziative.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Altri progetti potranno essere avviati durante l’anno», conclude Luca Zandonella, ricordando che «tutti possono avanzare nuove idee e proposte a riguardo, integrandole alle iniziative già standardizzate. E’ essenziale, infine che anche i volontari già operativi rinnovino la propria iscrizione all’Albo, per garantire la corretta organizzazione, il rispetto delle regole e la necessaria copertura assicurativa a tutti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Bimbo di un anno in ospedale per cocaina, arrestati i genitori e i nonni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento