Agrigento-Malpensa e poi Piacenza, 15 ore di viaggio in quasi solitudine: aeroporti vuoti

La pandemia da coronavirus ha sostanzialmente azzerato il traffico aereo, e non solo, nel nostro Paese. Il rientro a casa del nostro collaboratore Carmelo Sciascia, nel deserto più assoluto

La pandemia da coronavirus ha sostanzialmente azzerato il traffico aereo, e non solo, nel nostro Paese, ce lo documenta con queste immagini eloquenti il nostro amico e collaboratore de “IlPiacenza” Carmelo Sciascia che dopo due mesi (partito da Piacenza il 5 marzo) di forzato soggiorno a Racalmuto (Agrigento), grazie al dpcm  del 26 aprile, è riuscito a rientrare alla propria residenza piacentina, con un viaggio che tra aereo e treno si è protratto dalle 7 alle 22. Le immagini mostrano la desolante situazione di Catania aeroporto, Roma Fiumicino e Milano stazione centrale. I collegamento delle corse degli autobus, da Canicattì a Catania, da ogni ora, sono ridotte a due giornaliere, i voli diretti per Milano inesistenti, i soli voli aerei Alitalia sono per Roma Fiumicino. “Certi giorni non si è effettuato nessun volo, come il 4 maggio” ci informa Sciascia “I controlli sono stati puntigliosi, sia in partenza che in arrivo, con richiesta di autocertificazioni verificate di volta in volta dalle forze dell’ordine. A Milano Malpensa nessun servizio autobus con Milano città. Servizi ferroviari ridotti, più di due ore di attesa per un treno regionale. A Piacenza in serata nessun servizio che potesse garantire di raggiungere la propria residenza”. 
Il 25 marzo era già comparso un intervento su questo giornale di Carmelo Sciascia “Torna a casa Lessie” dove si faceva presente l’assurdità del dpcm 22 marzo che impediva di raggiungere il proprio domicilio, abitazione o residenza. Praticamente si poteva rientrare dall’’estero con voli speciali, e non ci si permetteva il rientro nella propria famiglia chi si trovava in territorio nazionale. Compito della politica è salvaguardare la salute di tutti non aggiungere inutile sofferenza ad una situazione già drammatica per sua natura. Adesso finalmente Piacenza, da miraggio è diventata una realtà per il nostro collaboratore. 

PHOTO-2020-05-07-07-44-54-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PHOTO-2020-05-07-07-45-12-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento