Agronomi alla scoperta della professione: “Studi aperti” per giovani neolaureati

Agevolare il confronto fra professionisti e giovani, approfondire le esperienze lavorative e creare spazi di incontro costruttivo e crescita personale: questi gli obiettivi che hanno animato l’edizione 2019 di “Studi aperti”

Agevolare il confronto fra professionisti e giovani. Approfondire le esperienze lavorative. Creare spazi di incontro costruttivo e crescita personale. Ecco gli obiettivi che hanno animato l’edizione 2019 di “Studi aperti”, iniziativa nata e promossa dall’Ordine provinciale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali per aprire le porte dei propri studi ai neolaureati della Facoltà di scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Cattolica di Piacenza. Nello specifico, gli studi di agronomi che si sono messi a disposizione per ospitare i giovani sono stati ben sette, fra città e provincia: BDR Studio Associato, Progetto Ambiente, Miceli Solari Agronomi, Agrisilva e gli studi di Cavalli Alfredo, Scaravella Anna e Repetti Stefano. I ragazzi interessati, così, hanno potuto entrare sul luogo di lavoro dei professionisti, approfondendo gli aspetti gestionali, economici e fiscali delle società e alcuni argomenti specifici su richiesta, come la valutazione della stabilità degli alberi con metodologia Vta, le possibilità di lavoro per un agronomo nell’ambito della realizzazione di opere pubbliche o la potatura conservativa della vite con metodologie innovative.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«“Studi aperti” ha lo scopo di promuovere sempre più la professione del Dottore Agronomo e del Dottore Forestale e di divulgare le tipologie di attività svolte» - spiega la presidente dell’Ordine, Emanuela Torrigiani. «È stata.  un’importante occasione per i giovani di ascoltare l'esperienza dei professionisti del mondo del lavoro, raccogliere informazioni sulle attività che svolgono gli Agronomi e i Forestali piacentini, nonché ottenere maggiore consapevolezza verso la scelta del loro percorso futuro. Allo stesso tempo, i professionisti hanno conosciuto potenziali nuovi colleghi ai quali illustrare il proprio trascorso professionale e offrire spunti di riflessione e suggerimenti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento