Ai Giardini Margherita le nuove targhe che illustrano la storia del parco e di alcuni alberi secolari

L’iniziativa rientra nel progetto “Giardini da vivere”, realizzato dall’Amministrazione comunale con il sostegno della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con l'associazione Laureati in Scienze agrarie e forestali

La presentazione

Nel pomeriggio di venerdì 14 febbraio l’assessore alla Partecipazione Luca Zandonella ha presentato, nella cornice dei Giardini Margherita, le nuove targhe installate per illustrare la storia del parco e dare informazioni più dettagliate su alcune specie arboree. Nell’occasione sono intervenuti gli agronomi Marilena Massarini e Paolo Iacopini in rappresentanza dell’associazione Laureati in Scienze agrarie e forestali, nonché i tecnici dell’Ufficio Verde.

L’iniziativa rientra nel progetto “Giardini da vivere”, realizzato dall’Amministrazione comunale con il sostegno della Regione Emilia Romagna - in collaborazione con numerose realtà del territorio - e ha previsto l’installazione di 6 targhe totali all’interno del parco: 2 agli ingressi aperti (con una descrizione generale dei Giardini) e 4 in corrispondenza di alcuni alberi secolari e di pregio.

«Le informazioni riportate sulle targhe sono bilingue, in italiano e in inglese, per permettere a tutti di comprendere la storia e la bellezza di questa area» ha spiegato l'assessore Zandonella. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Come associazione abbiamo lavorato a questo progetto con molto entusiasmo, cercando di avvicinare tutti all'evoluzione della natura» ha concluso Marilena Massarini dell’associazione Laureati in Scienze agrarie e forestali. «Il testo riportato sulle targhe permetterà a chiunque di comprendere meglio cosa si trova davanti. Questi giardini sono del tardo '700: ci sono alberi con oltre due secoli di vita, cedri e faggi unici, difficili da trovare in pianura».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Bimbo di un anno in ospedale per cocaina, arrestati i genitori e i nonni

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

  • «Mi dispiace per quanto ho fatto, mi hanno aggredito e mi sono solo difeso»

  • Ricette piacentine: la torta di patate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento