Ai Giardini Margherita le nuove targhe che illustrano la storia del parco e di alcuni alberi secolari

L’iniziativa rientra nel progetto “Giardini da vivere”, realizzato dall’Amministrazione comunale con il sostegno della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con l'associazione Laureati in Scienze agrarie e forestali

La presentazione

Nel pomeriggio di venerdì 14 febbraio l’assessore alla Partecipazione Luca Zandonella ha presentato, nella cornice dei Giardini Margherita, le nuove targhe installate per illustrare la storia del parco e dare informazioni più dettagliate su alcune specie arboree. Nell’occasione sono intervenuti gli agronomi Marilena Massarini e Paolo Iacopini in rappresentanza dell’associazione Laureati in Scienze agrarie e forestali, nonché i tecnici dell’Ufficio Verde.

L’iniziativa rientra nel progetto “Giardini da vivere”, realizzato dall’Amministrazione comunale con il sostegno della Regione Emilia Romagna - in collaborazione con numerose realtà del territorio - e ha previsto l’installazione di 6 targhe totali all’interno del parco: 2 agli ingressi aperti (con una descrizione generale dei Giardini) e 4 in corrispondenza di alcuni alberi secolari e di pregio.

«Le informazioni riportate sulle targhe sono bilingue, in italiano e in inglese, per permettere a tutti di comprendere la storia e la bellezza di questa area» ha spiegato l'assessore Zandonella. 

«Come associazione abbiamo lavorato a questo progetto con molto entusiasmo, cercando di avvicinare tutti all'evoluzione della natura» ha concluso Marilena Massarini dell’associazione Laureati in Scienze agrarie e forestali. «Il testo riportato sulle targhe permetterà a chiunque di comprendere meglio cosa si trova davanti. Questi giardini sono del tardo '700: ci sono alberi con oltre due secoli di vita, cedri e faggi unici, difficili da trovare in pianura».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga: «Scaffali vuoti vengono subito riempiti: abbiamo scorte, pronti a ogni evenienza»

  • Emergenza coronavirus, decisa la chiusura di tutte le discoteche e locali di intrattenimento

  • Coronavirus, l'Inps sospende i servizi e le visite

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • Sei nuovi contagi a Piacenza: tra loro due medici e un infermiere del Polichirurgico

Torna su
IlPiacenza è in caricamento