Attualità Piazzale Crociate

Al concerto di Natale della Banca di Piacenza successo della formula "applausi liberi"

Giunto alla sua 32a edizione, il Concerto di Natale della Banca di Piacenza si è tenuto nella splendida cornice di una Santa Maria di Campagna stracolma; riproposta la novità introdotta lo scorso anno, vale a dire la libertà di applausi come si faceva prima dell’Ottocento, in cui il pubblico ha approfittato più volte per applaudire anche in momenti "non canonici"

Una tradizione che continua e un successo che si rinnova, crescendo, di anno in anno. Giunto alla sua 32a edizione, il Concerto di Natale della Banca di Piacenza si è tenuto, come sempre, nella splendida cornice di una Santa Maria di Campagna stracolma, con sedie posizionate fino all’ingresso ed in ogni anfratto della Basilica. Alla manifestazione - divenuta una tradizione dell’intera città - è stata riproposta la novità introdotta lo scorso anno, vale a dire la libertà di applausi come si faceva prima dell’Ottocento e come si è ora tornati a fare in Francia, libertà di cui il pubblico ha approfittato più volte per applaudire anche in momenti - diciamo così - non canonici. L’indicazione “Applausi liberi” figurava anche sul programma di sala distribuito a tutti i partecipanti, programma che recava anche la locandina dell’iniziativa “Fine anno con l’amico Giovanni da Pordenone”, seconda apertura straordinaria della Salita alla Cupola di Santa Maria di Campagna organizzata dalla Banca per i giorni 26 e 31 dicembre - 1 e 6 gennaio. Con la direzione artistica del Gruppo Strumentale Ciampi, si sono esibiti l’orchestra Filarmonica italiana diretta da Stefano Chiarotti, le Voci bianche giovanili e miste del Coro Polifonico Farnesiano diretto da Mario Pigazzini. Altri protagonisti dell’applaudito concerto con l’organista Giulio Piovani, il soprano Roberta Pozzer, il contralto Patrizia Scivoletto, il tenore Baltazar Zuniga e il basso Alessandro Molinari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al concerto di Natale della Banca di Piacenza successo della formula "applausi liberi"

IlPiacenza è in caricamento