Al via il concorso in solidarietà per l’Hospice “La Casa di Iris”

Dal 4 ottobre al 31 dicembre ogni 100 euro di spesa una cartolina. In palio una Fiat 500

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Che l’Hospice di Piacenza “La Casa di Iris” sia entrata nei pensieri e nel cuore dei piacentini è oramai un dato di fatto testimoniato, ogni giorno, dal numero di donazioni ed aiuti che giungono alla struttura. Per la prima volta, però, il mondo imprenditoriale e commerciale unisce le proprie forze e peculiarità per far sentire il proprio appoggio a quella che, di fatto, è diventata la Casa dei piacentini. E così, tre grandi del commercio, Bulla Sport, Profumerie Pinalli e Programma Auto hanno deciso di dare vita ad un grande Concorso che – a partire da domani 4 ottobre fino al 31 dicembre – coinvolgerà tutti i loro clienti in una lotteria a premi che prevede per il primo classificato una Cinquecento Fiat. «Ogni 100 euro di spesa, i clienti riceveranno una cartolina per partecipare al concorso – spiegano i tre titolari dei negozi e ideatori dell’iniziativa, Valter Bulla, Luigi Pinalli e per Programma Auto Pier Giorgio Zambelli. Chiaramente discorso a parte per l’acquisto di un’auto che prevede la consegna di un pacchetto di cartoline. L’estrazione finale avverrà nella prima settimana di gennaio. Abbiamo scelto come data quella del 4 ottobre perché ricorre San Francesco, patrono dei commercianti». E l’Hospice? Per ciascuna cartolina assegnata, una quota tradotta in valore monetario, sarà devoluta alla struttura piacentina: «Contiamo, senza esagerare, di riuscire al termine dell’iniziativa di raccogliere una cifra che si aggira sui diecimila euro. Per noi è un momento storico: riuscire a mettere insieme i commercianti non è semplice. Ma, per una causa come quella dell’Hospice, abbiamo superato tutte le difficoltà. I piacentini si sono resi conto dell’importanza di ricevere un’assistenza così mirata nei momenti in cui la vita ti mette davvero alla prova. L’umanità e la professionalità che ci viene testimoniata purtroppo da amici e conoscenti, quando non tocca addirittura i nostri familiari, è un segnale di quanto sia fondamentale mantenere vivo l’Hospice, oggi e in futuro». A partire da domani dunque, giovedì 4 ottobre, tutte le cartoline saranno pronte nei negozi che partecipano all’iniziativa: Bulla Sport a Piacenza, cinque punti vendita di Pinalli Profumerie (tre negozi di Piacenza, uno a Fiorenzuola e uno a Fidenza) e tre di Programma Auto (2 a Piacenza e 1 a Montale). Il presidente della Fondazione “La Casa di Iris” Sergio Fuochi è particolarmente colpito dall’iniziativa: «Per noi è davvero complicato riuscire a coinvolgere il mondo imprenditoriale e del commercio. Sono tante, ovviamente, le associazioni di volontariato che hanno bisogno di solidarietà. Non c’è dubbio che i singoli cittadini e le famiglie abbiamo compreso a fondo il valore dell’Hospice. Mi auguro che in futuro altri commercianti e imprenditori possano seguire la traccia indicata da questo Concorso».

Torna su
IlPiacenza è in caricamento