Alberi caduti, danneggiati e pericolanti per la neve: in corso interventi di verifica e messa in sicurezza

L'assessore all'Ambiente, Paolo Mancioppi: «Cerchiamo da un lato di tutelare la salute delle piante e dall'altro di garantire la sicurezza dei cittadini»

Uno dei tigli caduti in piazzetta Plebiscito e che ha distrutto un'auto parcheggiata

Emergenza neve; in corso gli interventi di sistemazione delle alberature colpite dall'eccezionale precipitazione. Mancioppi: “Dopo la messa in sicurezza dei giorni scorsi, stiamo monitorando tutto il territorio”

«L'eccezionalità dell'evento nevoso dei giorni scorsi ha provocato numerosi danni al patrimonio arboreo cittadino, con i tecnici comunali che sono da subito intervenuti per mettere in sicurezza le situazioni di maggiore pericolo, a partire da viali e strade alberate. Il lavoro sta proseguendo ora con la ricognizione su tutte le aree verdi cittadine e i parchi, che verranno riaperti il prima possibile, non appena terminati gli interventi di verifica e messa in sicurezza». Così si legge in una ufficiale del comune. 

 «Stiamo effettuando insieme ai tecnici comunali la ricognizione su una situazione che si sta rivelando davvero complessa, visti i numerosi danni che la copiosa nevicata della scorsa settimana, concentrata in così poche ore, ha provocato sulle alberature - spiega l'assessore all'Ambiente, Paolo Mancioppi -, dopo la messa in sicurezza delle situazioni di maggior pericolo, in particolare sui viali alberati, per permettere la circolazione stradale e ciclopedonale, stiamo ora intervenendo per la rimozione dei rami caduti, la sistemazione di quelli ancora pericolanti e la verifica della staticità di tutto il patrimonio arboreo. Il lavoro proseguirà nei prossimi giorni, cercando da un lato di tutelare la salute delle piante e dall'altro di garantire la sicurezza dei cittadini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento