menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

All'Università Cattolica il master per i futuri manager del settore food and beverage

Punto di forza del percorso la stretta e costante interazione con il mondo dell’impresa

Per chi ha una passione innata per il mondo della ristorazione ed aspira a un ruolo manageriale in un ambito che sta vivendo uno sviluppo crescente, quello del food and bevarage, il nuovo Master in Ristorazione Collettiva dell’università Cattolica è una proposta appetibile.

Diretto dal prof. Ettore Capri, il nuovo master di primo livello della facoltà di Scienze agrarie alimentari e ambientali, che partirà dall’anno accademico 2019/20 si articolerà in 352 ore e in un progetto di stage in azienda di 450 ore.

«Punto di forza di questa nuova proposta formativa è senza dubbio la costante interazione con il mondo dell’impresa» - sottolinea il professor Capri. «Il Master si pone come intervento educativo per formare professionisti dalle competenze interdisciplinari e manageriali ed è particolarmente adatto a chi voglia dare un taglio pratico alla propria formazione post-laurea. Gli insegnamenti coinvolgeranno attivamente gli studenti tramite lavori di gruppo e project works, e non mancheranno lezioni pratiche di analisi sensoriale, seminari e visite didattiche».

Il tutto con lo scopo di formare i professionisti e i responsabili dei servizi di ristorazione collettiva e commerciale, dotati di una solida preparazione tecnica, gestionale e legislativa: «Si studieranno le norme internazionali ed europee per la gestione dei requisiti igienici, delle caratteristiche di qualità e nutrizionali degli alimenti e grande attenzione sarà data alla formazione sulla sicurezza nutrizionale, sulla gestione di menu per la collettività, diete speciali e stesura dei capitolati d’appalto»- spiega Capri. «Saranno inoltre fornite competenze relative a origine, autenticità, frodi dei prodotti alimentari e certificazioni collegate e grande attenzione sarà data ai temi di sicurezza, salubrità e igiene degli alimenti e degli ambienti».

La figura professionale formata dal Master, in accordo con la legislazione vigente, potrà collocarsi, anche in qualità di responsabile in aziende della ristorazione collettiva e commerciale (nei servizi di refezione; nei ristoranti, negli hotel e nei servizi catering); in aziende ed enti in ambito privato e pubblico
(Aziende Sanitarie Locali, nei centri di cucina, controllo qualità, nel servizio economato, nelle case di riposo, nei servizi economato, nel Comune nei servizi di controllo qualità degli alimenti).

Il professionista formato dal Master potrà inoltre svolgere attività libero professionale come consulente e formatore relativamente agli argomenti trattati dal Piano di Studi e in materia di riqualificazione di processi per la ristorazione commerciale e collettiva

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento