rotate-mobile
Lavori pubblici / Strada Val Nure

Altre otto strade rimesse a nuovo, Tassi: «Abbiamo recuperato anni di abbandono»

L'assessore ai Lavori Pubblici annuncia il termine di un’altra serie di interventi: «Ci avviciniamo a grandi passi ai 250 interventi che avevamo progettato nel piano che l’Amministrazione Barbieri si era prefissata»

«Con la sistemazione di altre otto vie della città conclusa negli ultimi giorni, ci avviciniamo a grandi passi ai 250 interventi che avevamo progettato nel piano che l’Amministrazione Barbieri si era prefissata di realizzare per recuperare anni di abbandono ed incuria, da parte delle Giunte di centrosinistra che ci hanno preceduto, nella manutenzione di strade e marciapiedi. Oggi la città, dal centro alle frazioni, è più sicura da un punto di vista viabilistico, per automobilisti, pedoni e ciclisti, oltre a vedere migliorato il decoro e la fruibilità». Dopo la recente conclusione dei lavori in via Baldini a Gerbido e in via Jacopo da Pecorara, Marco Tassi, assessore ai Lavori Pubblici, annuncia così il termine di un’altra serie di interventi che hanno interessato in queste ultime settimane i tratti più ammalorati di via Cornegliana, via Pacchiotti, via Anguissola, via Fontana, via Cattaneo, via San Bartolomeo, via Cantarana e strada Val Nure. Nello specifico, in via Cornegliana si è intervenuti con le lavorazioni di sistemazione della pavimentazione stradale nel tratto tra via Leonardo Da Vinci e viale Dante, della lunghezza di circa 270 metri e una superficie di circa 1900 metri quadri, mentre in via Pacchiotti il tratto interessato è quello tra via Labò e via Buozzi,di circa 350 metri, per una superficie di circa 1780 metri quadri. In via Anguissola, intervento concluso tra via XXI Aprile e via Monte Carevolo, per una lunghezza di circa 210 metri e una superficie di circa 1450 metri quadri, mentre i lavori in via Cattaneo nella zona della Galleana hanno riguardato una superficie di circa 390 metri quadri. Altri tratti interessati dai lavori hanno riguardato Via Fontana, per una lunghezza di 100 metri, via Cantarana e via San Bartolomeo per una superficie di circa 700 metri quadri complessivi. Altrettanto significativa, infine, la sistemazione della pavimentazione stradale di strada Val Nure sul cavalcavia della tangenziale, per una lunghezza di 380 metri e una superficie pari a 2800 mq circa. Nei prossimi giorni, dopo i necessari tempi tecnici, si procederà alla posa della segnaletica stradale orizzontale. «I lavori – continua l’assessore Tassi – per cui ringrazio gli uffici per l’attenzione che riservano nella progettazione e nello sviluppo dei cantieri, proseguiranno nei prossimi giorni con altri importanti interventi, molti segnalati dagli stessi cittadini e dalle esigenze evidenziate a cui stiamo dando fattiva risposta, a partire dalla prossima sistemazione di via Emilia Pavese, nel tratto verso Barriera Torino, dopo che nei mesi scorsi si è già intervenuti nella parte verso l’abitato di Sant’Antonio»,

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altre otto strade rimesse a nuovo, Tassi: «Abbiamo recuperato anni di abbandono»

IlPiacenza è in caricamento