Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità Ferriere

Valdaveto, anche Brugneto ora è cardioprotetto dal defibrillatore

Circa trenta persone si sono ritrovate insieme ai volontari del 118 e dell’associazione Progetto Vita per apprendere il funzionamento dell'apparecchio salvavita installato presso l’ex Scuola e l'Ufficio Postale

L'incontro a Brugneto con Progetto Vita e i volontari del 118

Questa mattina circa trenta persone di Brugneto (Ferriere) e delle frazioni vicine si sono ritrovate - insieme ai volontari del 118 e dell’Associazione Progetto Vita di Piacenza - per apprendere il funzionamento del defibrillatore installato recentemente presso l’ex Scuole e Ufficio Postale di Brugneto. Il Defibrillatore è stato acquistato autonomamente dalle tre associazioni presenti a Brugneto: Il Consorzio Rurale, il Comunello di Brugneto e il Circolo U Mercadello ed è disponibile 24 ore per tutti nel caso di eventuali necessità di intervento nel territorio limitrofo.

                                     Brugneto cardioprotetto-3-3

I residenti e gli abitanti di Brugneto, consapevoli dell’importanza di avere a disposizione uno strumento che potrebbe salvare la vita a chiunque si trovi in un momento critico come quello di un arresto cardiaco, sono stati ben disposti a dedicare le pur scarse risorse all’acquisto di un defibrillatore. Il corso informativo ha portato a conoscenza dei partecipanti le prime azioni da compiere nel caso vi sia una persona che abbia una perdita di conoscenza e che subisca un arresto nel funzionamento del cuore: dal massaggio cardiaco, alla applicazione degli elettrodi, all’uso del defibrillatore che è completamente semiautomatico e che può essere utilizzato da chiunque. Ovviamente è stato segnato che la prima azione da compiere è quella di contattare il servizio di emergenza nazionale del 118. I volontari dell’Associazione sono intervenuti aiutandosi nelle spiegazioni con dei manichini dimostrativi e i partecipanti hanno potuto sperimentare direttamente l’uso del defibrillatore. La frazione di Brugneto diventa quindi una zona cardioprotetta e la disponibilità di un defibrillatore consente agli abitanti e a chi frequenta la zona, dai turisti, ai cacciatori ai cercatori di funghi una maggiore tranquillità nella protezione della loro salute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valdaveto, anche Brugneto ora è cardioprotetto dal defibrillatore

IlPiacenza è in caricamento