Anche i gruppi di Mareto e Ozzola alla Rassegna interregionale dei Cantamaggio

“Benvenuti a cantar maggio…” Domenica 9 giugno riitorna nella sua terra natale la 17^ edizione della Rassegna Interregionale del Canto del Maggio di Montereggio, in provincia di Massa Carrara. Un appuntamento itinerante, ricco di suggestioni e soprattutto espressione culturale di grande importanza ed originalità. Per questo, la Proloco di Montereggio ed gli altri enti promotori della rassegna, credono nella valorizzazione di questa tradizione e cercheranno così, in questa edizione, di dare il giusto risalto alle compagnie dei maggianti che da sempre si impegnano con dedizione e passione per tenere in vita questo evento folcloristico. A questo proposito Carlo Antoniotti e Sandro Fogola, maggianti e punti di riferimento dell’organizzazione, ricordano che: “ Far conoscere ed apprezzare il Maggio, in tutte le sue forme autentiche, significa conservare, accrescere e tramandare alle giovani generazioni, il senso di una comune appartenenza storica, sociale e culturale”. Parteciperanno alla manifestazione anche due gruppi piacentini: il gruppo di Mareto (Farini) e di Ozzola (Corte Brugnatella-Marsaglia). 

Apriranno l’evento, con alcune strofe del canto del maggio di Montereggio, gli alunni della classe 3^ della Scuola Primaria “L. Galanti” preparati dai maestri di musica Ivano, Mirco e dal consigliere della Pro Loco, nonché maggiante Carlo. Successivamente, dodici gruppi si alterneranno prima lungo il paese di Montereggio e, nel pomeriggio, sul palco. Accanto al programma ufficiale della manifestazione, ci saranno momenti di estemporaneità, dove maggianti e maggerini saranno liberi di creare istanti d’improvvisazione ed interscambio nel borgo e nelle piazze, così che i partecipanti si possano mescolare con loro raccontando, attraverso l’allegria delle loro canzoni, uno spaccato di vita della propria terra.

Montereggio sarà per un giorno espressione del “Maggio” come rappresentazione popolare tipica, unica ed originale appartenente al folklore dei monti e delle vallate della dorsale appenninica ligure/toscana/emiliana. Uno spettacolo davvero unico, che saprà entusiasmare grandi e piccini. Grazie alle voci, alle musiche ed alle parole lo spettatore verrà trasportato in un’epoca sognante caratterizzata da ilarità, spensieratezza e festosità. Nella tradizione, alcuni gruppi, oltre che cantare a Montereggio, avranno l’onore di rappresentare la 17^ Rassegna e tutto il Canto del Maggio, nella frazione della vicina Parana. Alle ore 15.30 si svolgerà la premiazione dei partecipanti con una breve esibizione e, successivamente avverrà il passaggio di testimone al gruppo che organizzerà l’edizione 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Locandina 17 Rassegna Canto del Maggio di Montereggio-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Precipita dal sesto piano, muore un giovane

  • "Litigano" su Twitter, poi s’incontrano a Piacenza e ora convolano a nozze

  • Spostamenti tra regioni e viaggi: cosa si può fare (e cosa no) da oggi 3 giugno

  • Incastrato nell'auto ribaltata, grave incidente in via Colombo

  • Sbanda per una vespa nell'abitacolo e si schianta contro un terrapieno di cemento

Torna su
IlPiacenza è in caricamento