Anche l'esercito in soccorso nel modenese

Reparti del Genio e Vigili del Fuoco per soccorrere le famiglie rimaste isolate dalla piena del Panaro

Da domenica, su richiesta della Prefettura di Modena, l'Esercito italiano sta operando in concorso alla Protezione Civile a Nonantola, nel modenese, dove il fiume Panaro è esondato allagando le aree circostanti e isolando numerose abitazioni. I 20 militari,  provenienti dal 2° reggimento genio pontieri di Piacenza e dal reggimento genio ferrovieri di Castel Maggiore (Bologna), coordinati dal Comando Forze Operative Nord di Padova, con alcuni battelli pneumatici dal pomeriggio di ieri stanno cooperando con i Vigili del Fuoco nelle operazioni di soccorso alle famiglie rimaste isolate nelle proprie abitazioni, mentre un'altra unità del reparto comando supporti tattici della Brigata Friuli sta operando con i Carabinieri in attività di controllo del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento