rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Attualità

"Andar per calendari", l’antico e vero solitario piacentino

Viaggio nel tempo con gli almanacchi di una volta e i calendari 2022

E’ straordinaria la durata editoriale de “L’antico e vero Solitario Piacentino”; a ogni dicembre, da ben 227 anni è in edicola e nelle librerie ponendosi sul podio nazionale della continuità editoriale. A quanto ci è noto la sua longevità è superata solo dallo storico Almanacco Barbanera dell’Editoriale Campi di Perugia, la cui edizione 2022 festeggia i 260 anni di stampa.

La storia del “Solitario Piacentino” ha inizio con Padre Agostino da Piacenza, Cappuccino, al secolo Luigi Tagliaferri, nato il 16 agosto 1747. Laureato in medicina il 15 ottobre 1772 nel Noviziato di Carpi. Istruito in astronomia, nel 1795 pensò di comporre e pubblicare il lunario “Il Solitario Piacentino”, e sino al 1833 ne fu costantemente il redattore. Vi introdusse i pronostici meteorologici, notizie politiche, aforismi e notizie di pronta necessità. Religioso di specchiata virtù, stimato e venerato dal popolo della città nativa, dimorò nel Convento dei Cappuccini sullo Stradone Farnese, dove morì il 17 dicembre 1839 nella tarda età di 92 anni e 4 mesi.

Dopo la morte del fondatore "il Solitario” continuò la vita editoriale con gli allievi di Padre Agostino e altri studiosi che affidarono i loro “apprendimenti” ai ricorrenti stampatori: nel primo decennio dell’800 ai torchi di Ignazio Orcesi e in seguito a quelli del Tipografo Tedeschi.

Il 20 aprile 1869 quando “Si rendeva defunto il signor Antonio Gotti Tedeschi, titolare della Ditta Giuseppe Tedeschi di Piacenza (Via S. Pietro 10) e consocio del tipografo Cairo, il Reverendissimo Cappuccino compilatore dell’Almanacco” accordò al Cairo, che aveva tipografia a Codogno, il manoscritto del Solitario 1870 con ampia facoltà di pubblicazione. La ditta Giuseppe Tedeschi di Strada Diritta n. 89, ne era però comproprietaria e i nomi dei due editori figurarono nella seconda pagina di copertina fino ai secondi Anni ’30, del secolo scorso, quando la proprietà dell’intera testata la cui tiratura dichiarata era di 100.000 copie anno, era rilevata dall’editore Tedeschi che la stamperà fino al 1949.

Fu poi la volta della Tipografia Maserati, nel 1960 dell’Unione Tipografica Piacentina; dal 1988 a oggi la testata è della Tep Arti grafiche.

Una copia de “Il Solitario” nel 1916 costava 40 centesimi di lira, nel 1919 i centesimi erano 50. Nel 1927 il prezzo era 1,20 lire, 10 centesimi in più nel 1942. L’edizione 2023 mantiene il prezzo dello scorso anno: cinque euro.              

Di formato cm 10 x 15 circa, l’Antico e vero Solitario Piacentino, oltre al calendario mensile con i nomi dei santi ricorrenti di giorno in giorno, contiene osservazioni astronomiche, le previsioni del tempo, le fasi di luna, eclissi lunari e solari; le previsioni sugli andamenti stagionali, dei mesi e delle settimane; informazioni su sagre, mercati e fiere nella nostra provincia e in quelle limitrofe.

L’ OROSCOPO DEL SOLITARIO PIACENTINO 2022

Cari amici, come ogni anno arriva puntuale il nostro Solitario per suscitare nella nostra mente una giusta curiosità circa gli avvenimenti che ci attenderanno in questo 2022, che tutti aspettiamo come un tempo favorevole alla rinascita dopo tanta sofferenza e devastazione.

Per la nostra cara città di Piacenza si prospetta un buon inizio per i festeggiamenti giubilari che riguardano i novecento anni di fondazione della bellissima Cattedrale, sereno auspicio per tutto il popolo di una ritrovata pace e serenità, per riprendere ogni nostra attività senza più paure e sospetti reciproci.

Per il Cancro, lo Scorpione e i Pesci, consigliamo di concentrare le proprie energie nel risolvere i problemi familiari. In questo periodo sperimenteranno ondate di disagio misto a ottimismo fino alla fine di maggio.

Verso la fine dell’anno ritroveranno il loro equilibrio emotivo.

Per Gemelli, Bilancia e Acquario si prospetta un anno molto gratificante per il proprio lavoro. La cosa importante è mantenere la calma poiché i conflitti verranno risolti con abnegazione e dialogo.

Per Capricorno, Toro e Vergine sarà necessario aumentare la propria pazienza e dedizione per poter risolvere i problemi di natura domestica che li accompagneranno per gran parte dell’anno. Potranno raggiungere i propri obiettivi solo dimostrando una grande tenacia e caparbietà.

Per Ariete, Leone e Sagittario si prospetta un panorama sociale e relazionale ottimo, ma attenzione agli aspetti economici. Procedete con cautela nelle spese.

Il 2022 rafforzerà l’amore e renderà le relazioni familiari più autentiche. Sarà necessario essere ancora cauti nelle spese e nell’acquisto di nuovi immobili e si consiglia di estinguere i vecchi debiti per ripartire senza avere più catene alle caviglie.

La salute sarà in forte ripresa ma si consiglia di seguire ancora per un po’ le regole che ci aiuteranno ad uscire da questa asfissiante situazione.

Si raccomanda la cura per la propria persona e l’armonia con i propri familiari. Gli anni appena trascorsi ci hanno insegnato che tutto è instabile e può cambiare da un momento all’altro.

L’uomo che pensava di essere il padrone del mondo subisce le conseguenze della propria incuria e del consumo insensato della natura. Questo nuovo anno sorge all’insegna di una grande riflessione che riporti l’umanità ad essere di nuovo custode sapiente del Creato, operando con tutte le forze per il Bene comune e la salvezza del mondo.

-----------------------

continua; per segnalazioni: renatopasserini@libero.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Andar per calendari", l’antico e vero solitario piacentino

IlPiacenza è in caricamento