Attualità

"Annibale. Un mito mediterraneo", inaugurata la mostra al Farnese

Inaugurata la mostra a Palazzo Farnese. Presenti il sottosegretario alla Difesa e il presidente della Regione, Stefano Bonaccini

Un momento dell'inaugurazione

Dopo il successo della mostra dedicata al Guercino, Palazzo Farnese torna ad essere il cuore di un grande evento culturale, che permetterà di ripercorrere le origini della città e il suo ruolo nodale di avamposto militare romano. Dal 16 dicembre al 17 marzo 2019, il Farnese ospiterà una mostra che ripercorre l’epopea del grande condottiero cartaginese. L’esposizione “Annibale. Un mito mediterraneo”, curata dal professor Giovanni Brizzi, accademico italiano e massimo esperto di Annibale, è un viaggio nella storia del Mediterraneo all’epoca delle Guerre Puniche, attraverso la vicenda dell’uomo che osò sfidare Roma. La mostra è stata inaugurata il 15 dicembre davanti alle massime autorità. C'era anche il sottosegretario alla Difesa, Raffaele Volpi: «La connessione storica è estremamente attuale. Le gesta di Annibale (e tutto il periodo storico) hanno segnato le trasformazioni di quelle che sono le proiezioni strategiche e militari oggi. A maggior ragione con la centralità dell'Italia nel Mediterraneo anche ripercorrere un pezzo di storia importante diventa un bel suggerimento per vedere come possiamo essere protagonisti in questa sfida importantissima». E sulle tante missioni all'estero del nostro paese: «Noi abbiamo delle peculiarità uniche: non è casuale che vengano richiesti contingenti italiani nei teatri più delicati. Noi siamo l'unica forza armata che porta reparti specializzati e preparati per sostenere le donne (e i bimbi) e la loro difficile condizione in situazioni molto diffcili. Ecco, questo è il tratto umano che ci contraddistingue come italiani». E sull'attentato a Strasburgo: «In Italia abbiamo una grande intelligence che lavora benissimo e un sistema di sicurezza integrato. Abbiamo una grande preparazione». «Questa è una mostra particolare perché tratta di un periodo storico paradossalmente poco conosciuto anche se incredibile e fondamentale. Dal museo del Louvre è arrivato qualche oggetto, questo dimostra che siamo di fronte a un evento importante. Siamo molto soddisfatti come Regione», ha detto Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia Romagna anche se alle domande sul nuovo ospedale a Piacenza e sulla crisi di due aziende (Selta e Tectubi) non ha risposto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Annibale. Un mito mediterraneo", inaugurata la mostra al Farnese

IlPiacenza è in caricamento