Anpas dona uova di Pasqua al pronto soccorso: «Un gesto simbolico per dire grazie»

Paolo Rebecchi per la consegna delle uova pasquali, ha incontrato la coordinatrice del Pronto Soccorso Paola Nassani, e per una coincidenza di turni, un gruppo di infermieri in servizio, tra cui anche Valentina Rebecchi, sua sorella

La consegna

Nella mattinata del 10 aprile, Paolo Rebecchi, responsabile regionale della Protezione Civile di Anpas Emilia Romagna, con una rappresentanza della medesima organizzazione, si è recato al pronto soccorso per portare le uova gentilmente donate da Anpas Emilia Romagna e Croce Verde di Castelnovo, in collaborazione con l’azienda Novi. Le uova pasquali verranno donate inoltre in diverse strutture e presso le 14 Pubbliche Assistenze della provincia di Piacenza. Un gesto semplice che esprime un valore simbolico di gratitudine al personale del pronto soccorso. 

Rebecchi ha elogiato il lavoro di tutta l’azienda sanitaria, evidenziando l’operato del reparto di Ps: «E' un ambiente che conosciamo, perché tutti i pazienti che abbiamo trasportato in urgenza in questi anni sono passati di lì, con questo gesto simbolico vogliamo ringraziare tutte le componenti, nessuna esclusa, partendo dai medici, passando per gli infermieri, il personale delle pulizie, gli autisti, i tecnici, gli oss, i barellieri interni, e così via. Da cittadino posso dire che se un motore funziona è merito di tutti gli ingranaggi, nessuno escluso. Questo periodo che stiamo attraversando credo abbia mostrato cuore e coraggio di chi opera incessantemente».

Rebecchi per la consegna delle uova pasquali, ha incontrato la coordinatrice del Pronto Soccorso Paola Nassani, e per una coincidenza di turni, un gruppo di infermieri in servizio, tra cui anche Valentina Rebecchi, sorella proprio di Paolo. I due fratelli, sono entrambi in prima linea dall’inizio di questa emergenza. Età diverse, lavori differenti, ma entrambi rivolti al soccorso, a chi sta male, a chi soffre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Valentina, dopo un breve periodo da volontaria durante gli studi, decide di trasformare la sua passione in un lavoro e diventa infermiera, da anni impegnata proprio in pronto soccorso. Paolo, è da oltre 20 anni membro di Croce Bianca Piacenza, e dopo aver svolto vari incarichi di Responsabilità presso Anpas, oggi è responsabile regionale della Protezione Civile della medesima organizzazione nonché coordinatore per la provincia di Piacenza. Entrambi hanno caratteri molto forti e decisi, ma come dice chi li conosce bene, sempre disponibili con chiunque. Una bella storia di ennesima umanità che caratterizza la nostra città, nella speranza che tutto questo possa finire presto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento