Attualità

Anpas, ultime ore per partecipare al bando del Servizio civile

Un’esperienza lunga un anno, che cambia la vita di ragazzi e ragazze. Stiamo parlando del Servizio Civile nazionale, il cui bando scadrà tra pochi giorni, la possibilità di partecipare è riservata ai giovani dai 18 ai 28 anni, ai quali è sufficiente consegnare la propria domanda in una delle Pubbliche Assistenze Piacentine aderenti al progetto entro le ore 18 del 28 settembre

Un’esperienza lunga un anno, che cambia la vita di ragazzi e ragazze. Stiamo parlando del Servizio Civile nazionale, il cui bando scadrà tra pochi giorni, la possibilità di partecipare è riservata ai giovani dai 18 ai 28 anni, ai quali è sufficiente consegnare la propria domanda in una delle Pubbliche Assistenze Piacentine aderenti al progetto entro le ore 18 del 28 settembre. Nei giorni scorsi c’è stato un vero e proprio tam tam sui social, partito proprio dai ragazzi che nel passato hanno deciso di vivere questo percorso in prima persona, sottolineando quali siano gli aspetti positivi. Tra loro vi sono Laura, volontaria in Croce Bianca di Piacenza, che afferma di aver imparato cose nuove, vivendo situazioni uniche grazie alle quali si sente più sicura di se stessa, ma anche Elia e Donata, volontari rispettivamente di Carpaneto e Monticelli, che durante i corsi hanno stretto amicizia. In altri casi i ragazzi si soffermano sulla possibilità di continuare il proprio percorso di studi. «Siamo riusciti a organizzare il nostro calendario delle lezioni in università e quello dei turni in Pubblica - affermano Davide e Gaia della Pubblica Assistenza Valnure - in questo modo abbiamo partecipato al servizio civile insieme ad altri amici della Pubblica e non siamo rimasti indietro con gli esami». E’ grazie alla passione con cui i volontari di Anpas hanno esternato le loro motivazioni ad aver acceso l’entusiasmo degli amici in rete, raggiungendo in poco tempo le migliaia di visualizzazioni su Facebook e Instagram sui canali del coordinamento e delle singole Pubbliche Assistenze. «E’ molto importante che a trasmettere questi messaggi siano gli stessi giovani - afferma Paolo Rebecchi, coordinatore di Anpas Piacenza - il fatto che persone non abituate a parlare in pubblico abbiano superato la timidezza e scelto di farsi riprendere per diventare testimoni del percorso fa capire quanto di buono ci sia nei 12 mesi del Servizio Civile». Esempi positivi che secondo Rebecchi possono far leva per convincere chi ancora avesse dei dubbi nell'iscriversi a questa esperienza. «Non è un anno buttato, anzi - affermano i volontari delle Pubbliche - si impara a collaborare con persone molto diverse, condividendo momenti di impegno e i risultati insieme agli altri e possiamo contare su un rimborso spese di 400 euro al mese». Per avere più informazioni e l’elenco delle Pubbliche Assistenze che aderiscono nel piacentino si può scrivere una mail a info@anpaspiacenza.it, visitare il sito web www.anpaspiacenza.it o contattare il comitato provinciale tramite Facebook o Instagram.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anpas, ultime ore per partecipare al bando del Servizio civile

IlPiacenza è in caricamento