rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità Gossolengo / Strada della Regina

«Trovare un altro posto per l'antenna 5G, il Comune non sottovaluti 250 firme di cittadini»

Una rappresentanza del comitato di cittadini di Quarto, contrari alla prevista installazione vicino al campo sportivo, ha incontrato il sindaco e gli amministratori di Gossolengo: «Siamo pronti a fare ricorso per tutelarci»

«Confidiamo che l'amministrazione trovi una soluzione alternativa, altrimenti stiamo già valutando altre strade per far valere la nostra posizione e per tutelarci. Riteniamo che 250 firme non andrebbero sottovalutate da parte del Comune perché sono un "termometro" di come la gestione di questa situazione abbia generato malcontento, dissenso e disapprovazione rispetto alle scelte fatte».
Così Marco Zamponi, uno dei referenti del comitato contro l'installazione dell'antenna 5G vicino al campo sportivo di Quarto, riassume l'incontro che si è svolto fra una rappresentanza del neonato comitato di cittadini, e l'amministrazione di Gossolengo rappresentata dal sindaco e da alcuni membri della giunta.
«Il Comune - spiega Zamponi - ha detto di aver valutato un'altra opzione, oltre a quella del campo sportivo, per l'installazione dell'antenna, ma di aver ricevuto un parte negativo per il vinicolo paesaggistico. Intanto l'azienda che si occuperà della realizzazione sostiene che con questo spostamento di 150 metri a ridosso delle abitazioni si otterrà un miglioramento della copertura». 
Il comitato di Quarto però ha sempre sottolineato come tutto sia stato fatto all'insaputa dei cittadini, senza alcuna condivisione e partecipazione nelle scelte. I rappresentanti del comitato hanno poi avanzato un'opzione, ovvero «che il posizionamento di questa antenna sia calibrato meglio sul territorio dei tre comuni confinanti in quella zona (Gossolengo, Podenzano e Piacenza): questo permetterebbe di posizionare l'antenna a una distanza più adeguata e sicuramente ottimale anche per le esigenze del servizio telefonico».

I residenti della zona del campo sportivo di Quarto avevano anche lamentato problematiche di viabilità nella zona, che sono connesse al maggiore afflusso per la frequentazione dell'area sportiva: «L'amministrazione, riguardo a ciò, ha assicurato che saranno effettuati controlli specifici con la Polizia locale, finalizzati al rispetto delle norme poste a tutela di chi vi abita. Tuttavia, per quel che riguarda invece la realizzazione di opere come ad esempio i marciapiedi, qualcuno in giunta ha ironizzato sul fatto che i cittadini, all'atto delle loro legittime rimostranze, non tengono conto del bilancio del Comune. Noi riteniamo invece che la gestione di un bilancio pubblico dovrebbe avere come priorità proprio le richieste dei cittadini, oppure possono smettere di raccontare balle in campagna elettorale».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Trovare un altro posto per l'antenna 5G, il Comune non sottovaluti 250 firme di cittadini»

IlPiacenza è in caricamento