"App Piacenza", la città si racconta attraverso lo smartphone

Una città aumentata, creata per arricchire il visitatore senza fargli distogliere lo sguardo dalle bellezze che lo circondano: l’app in realtà è una libreria di contenuti audio che si attivano mentre si vive la città

La presentazione

Nella mattinata di mercoledì 17 aprile è stata presentata la rinnovata App “Piacenza”, realizzata con il finanziamento europeo Por Fesr. «L'applicazione è il punto di accesso a un’idea di città aumentata, creata per arricchire il visitatore, senza fargli distogliere lo sguardo dalle bellezze che lo circondano: l’app in realtà è una libreria di contenuti audio che si attivano mentre si vive la città, come se il luogo stesso si riempisse di contenuti» ha spiegato Paolo Guglielmoni di Rads, autore dei tre itinerari aumentati promossi in occasione della settimana della cultura in Emilia Romagna nell’ottobre 2018.

«Con questo nuovo rilascio potremo sapere chi sono i visitatori: sarà chiesto agli utenti di registrarsi, per sapere da dove vengono e come utilizzano l’app. L’ufficio del turismo e lo Iat avranno accesso a queste informazioni per scoprire come viene utilizzata l’applicazione e creare campagne mirate di marketing territoriale» ha aggiunto Marco Boeri di Tualba – che nel 2015 aveva realizzato l’applicazione basata sulla tecnologia dei beacon, dopo la sperimentazione della piattaforma I-Mapp attuata nella pinacoteca di Palazzo Farnese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«E’ uno strumento importantissimo per la nostra città, rivolto al turismo, che sta diventando un punto fondamentale anche per la nostra città. E’ un’opportunità dinamica a tutto tondo, per seguire percorsi tematici e con un risvolto anche per le attività commerciali: più sarà scaricata, più sarà utile e popolata» ha commentato l’assessore alla Cultura, Jonathan Papamarenghi. «Per i commercianti piacentini è un giorno importante: essere presenti su un’app è necessario per fare il salto di qualità ed entrare sempre di più nell’epoca del commercio 2.0» ha concluso l’assessore al Commercio, Stefano Cavalli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento