Approvato il progetto per l'installazione di 39 colonnine per la ricarica di veicoli elettrici

L'assessore Mancioppi: «Ulteriore spinta verso una mobilità sostenibile»

Saranno 39 le colonnine per la ricarica di veicoli elettrici che verranno installate in città a partire già dai prossimi giorni dopo l'approvazione del progetto definitivo, messo a punto dalla ditta Be Charge, che contiene le indicazioni non solo sulle caratteristiche tecniche della rete, ma anche sulla dislocazione e i tempi di realizzazione.

«La mobilità elettrica – commenta l'Assessore all'Ambiente e Mobilità, Paolo Mancioppi – è un ulteriore tassello nel più ampio quadro di azioni e progetti che come Amministrazione stiamo sostenendo per indirizzarci sempre più verso una mobilità sostenibile in città, e si aggiunge alla progressiva sostituzione dei mezzi più inquinanti del trasporto pubblico locale, come previsto nel piano industriale condiviso con Seta, e a tutte le progettualità legate al Pums, che approveremo definitivamente entro fine anno. La mobilità elettrica è una positiva risposta alle problematiche di inquinamento urbano, atmosferico e acustico, e riteniamo fondamentale agevolarne la diffusione, garantendo una capillare ed efficiente rete di approvvigionamento, attraverso l'installazione in tutta la città di colonnine di ricarica».

A seguito dei sopralluoghi e delle verifiche tecniche effettuate, le 39 colonnine – 35 di tipo Quick Charge (22+22 kW) e 4 di tipo Fast Charge (22+75+75 kW) - saranno installate in: via Atleti Azzurri d'Italia (n.2+1), via Fioruzzi (2), via XXI Aprile (2), viale Risorgimento (1 Fast), viale Malta (4), largo Anguissola (2), via Visconti (6), via IV Novembre (1), via San Siro (1), viale Sant'Ambrogio/vicolo del Guazzo (2), via Portapuglia (3), via Caduti sul Lavoro/Caduti sulla Strada (3), via Emilia Parmense (3), via Stradiotti (2+1), via Tirotti-parcheggio Expo (1) e strada Gragnana (1+1).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento